menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il blitz al campo nomadi di via Longhin

Il blitz al campo nomadi di via Longhin

Rubarono corrente elettrica per 20mila euro: indagati 12 nomadi

Le indagini, seguite al blitz al campo di via Longhin a Padova, lo scorso 29 luglio, hanno accertato un ammanco nelle casse dell'Enel di migliaia di euro. Dodici persone sono state rinviate a giudizio dal pm Roberti

Dodici nomadi di via Longhin, tra i 26 e i 56 anni, indagati per furto di energia elettrica. Il pubblico ministero Benedetto Roberti li ha rinviati a giudizio a termine delle indagini seguite al blitz della polizia locale al campo nomadi lo scorso 29 luglio. Secondo le verifiche effettuate dall'Enel, come riportano i quotidiani locali, gli ammanchi derivati dalle manomissioni avrebbero arrecato all'ente fornitore un ammanco di circa 20mila euro.

IL BLITZ AL CAMPO NOMADI. L'intervento dei vigili, la scorsa estate, aveva avuto inizio alle ore 7.30 con il personale della Ses - investigativa motociclisti e squadra edilizia. L'Aps, giunta in loco poco più tardi, aveva asportato un container di rifiuti. Erano seguiti i controlli dei vigili del fuoco che, con i tecnici comunali, avevano verificato lo stato delle prese del gas e delle bombole, segnalando alcune infrazioni. Alle 12 erano poi intervenuti i tecnici dell'Enel, dopo che era stata accertata la manomissione di alcuni contatori elettrici, 7 dei quali sono risultati allacciati abusivamente. Gli utenti abusivi erano stati individuati e denunciati per furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento