rotate-mobile
Cronaca

«Non diffamò Ticketone», archiviato il procedimento contro Valeria Arzenton del Gruppo Zed

«Non mi arrendo — ha dichiarato l’amministratrice delegata di ZedLive — andrò avanti finché non avrò ottenuto piena giustizia»

Martedì 31 Gennaio un nuovo provvedimento favorevole si è aggiunto ai 3 già pronunciati nelle sedi penali e civili del Tribunale di Milano, questa volta in merito alle querele per diffamazione a mezzo il programma televisivo Striscia la Notizia (andato in onda nel mese di aprile 2019) sporte nei confronti della Dr.ssa Arzenton. 

Dichiarazioni

I legali Avv. Enzo Aldo Tino partner di Bsva e Avv. Fabrizio Ventimiglia founder dello Studio Legale Ventimiglia sottolineano come correttamente il Giudice abbia rilevato che le dichiarazioni rese dalla Dr.ssa Arzenton non avessero carattere diffamatorio anche in ragione della verità del fatto addebitato ai querelanti, come si legge nel provvedimento stesso: “le dichiarazioni rese […] trattandosi di fatti realmente verificatisi e non avendo essi superato i limiti connessi all’operatività di tale discriminante […] deve escludersi la responsabilità… per il delitto di diffamazione”.  Proseguono i legali nel segnalare come anche il Consiglio di Stato ad Ottobre 2022 avesse espressamente rilevato che “le azioni di ritorsione e boicottaggio poste in essere nei confronti dell'operatore Zed … ben possono integrare autonome fattispecie di illecito, se del caso, perseguibili sia dall'Autorità … sia dalla stessa società lesa”.  Sull’illegittimità di taluni comportamenti di Ticketone si è espressa di recente anche la Corte di Appello di Milano che ha condannato quest'ultima a rimborsare ad una società amministrata dalla Dr.ssa Arzenton somme indebitamente trattenute negli anni a titolo di aggi. Sempre nella nota dei legali si ribadisce come la Dr.ssa Arzenton e le sue società abbiano sempre operato in totale correttezza e senza mai diffamare alcuno.

Soddisfazione

La Dr.ssa Valeria Arzenton, il gruppo Zed ed i legali esprimono molta soddisfazione per l’esito della vicenda giudiziaria e si riservano di avviare azioni per il risarcimento dei gravi danni subiti nel corso di questi anni per effetto delle condotte poste in essere da Ticketone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Non diffamò Ticketone», archiviato il procedimento contro Valeria Arzenton del Gruppo Zed

PadovaOggi è in caricamento