rotate-mobile
Cronaca Via Venezia

Una scatola di cartone per raccogliere i soprusi, le prevaricazioni, le sopraffazioni, le violenze

Un gruppo di giovani attiviste del collettivo "Non una di meno", guidate dall'avvocato Aurora d'Agostino, ha dato vita ad una manifestazione lunedì 5 marzo davanti al tribunale

Una scatola di cartone per raccogliere i soprusi, le prevaricazioni, le sopraffazioni, le violenze. In completo anonimato.

"Se non ora, quando?"

L'iniziativa è del comitato "Non una di meno", che da mesi raccoglie storie di donne vittime di molestie di ogni genere, ma anche di disuguaglianze economiche sul posto di lavoro, e cerca di portare avanti le loro istanze. Un gruppo di giovani attiviste guidate dall'avvocato Aurora d'Agostino ha dato vita ad una manifestazione lunedì 5 marzo davanti al tribunale.

Verso l'8 marzo

E proprio all'interno del palazzo di giustizia le ragazze hanno posto una cassetta che raccoglierà denunce anonime del disagio diffuso, "visto che solo la garanzia dell'anonimato consente di uscire allo scoperto senza timore di ritorsioni" dicono. L'iniziativa giunge a ridosso dell'8 marzo, festa della donna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una scatola di cartone per raccogliere i soprusi, le prevaricazioni, le sopraffazioni, le violenze

PadovaOggi è in caricamento