rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Nonni vigile, in 4 vanno in "pensione": il Comune li ringrazia

L'amministrazione di Padova ha salutato con una cerimonia pubblica il contributo di 4 volontari che per raggiunto limite di età, 75 anni, non potranno continuare nel loro servizio

Odorico Marcolongo, Giovanni Spolaore, Aldo Fincato e Marianno Moscardo. Sono i nomi dei 4 nonni vigile dislocati i primi due all'uscita dalle scuole e i secondi all'ospedale civile di Padova che l'amministrazione comunale ha salutato oggi in quanto, raggiunto il limite d'età di 75 anni, lasciano l'attività di volontariato. Sono 139 i nonni vigile che collaborano con la polizia municipale: la maggior parte dei volontari svolge attività di presidio degli attraversamenti pedonali all'uscita dalle scuole.

LA CERIMONIA. Con una sentita cerimonia pubblica questa mattina il Comune ha voluto ringraziare i quattro concittadini per il servizio svolto a vantaggio della città. L'assessore alla Polizia municipale Marco Carrai e il comandante Aldo Zanetti hanno consegnato loro una pergamena ricordo, una pubblicazione su Palazzo Moroni e una spilla con il sigillo della città.

IL PROBLEMA FINANZIARIO. "Adesso siamo alle prese con un problema di gestione della figura del nonno vigile - ha ricordato Carrai - legata a vincoli di spesa: il nostro impegno è riuscire a garantirne comunque la sopravvivenza". A spiegare la soluzione individuata è il comandante Zanetti: "Ci stiamo muovendo per trasformare queste figure, assimilate dalla norma al personale comunale, in dipendenti di cooperativa, in modo da essere in linea con le disposizioni della Finanziaria, che ha posto limiti che dobbiamo rispettare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonni vigile, in 4 vanno in "pensione": il Comune li ringrazia

PadovaOggi è in caricamento