Mancato utilizzo della mascherina: chiusi per 5 giorni cinque bar della città

Pugno duro della Polizia Locale dopo le segnalazioni di diversi cittadini: oltre alle saracinesche abbassate i titolari dovranno pagare una multa da 400 euro

Tra la sera di domenica 9 agosto e le giornate di lunedì e martedì, il reparto di controllo dell'attività amministrativa della Polizia Locale ha provveduto alla chiusura in città di cinque pubblici esercizi per l'inosservanza delle disposizioni di prevenzione al diffondersi del contagio da Covid-19.

Segnalazioni di irregolarità

Si tratta, per la maggior parte, di attività per le quali sono pervenute alla Polizia Locale apposite segnalazioni di irregolarità da parte di cittadini che hanno notato precise e ripetute mancanze di cautela dei titolari nei confronti della propria clientela. I controlli hanno interessato pubblici esercizi di via Valeri, via Madonna della Salute, via Aspetti, via Giotto e via Vigonovese: in tutti locali si è ripetutamente accertato che il personale addetto al servizio ai tavoli svolgeva il proprio lavoro senza indossare i dispositivi di protezione previsti dall'emergenza epidemiologica. Si sono anche constatate altre mancanze, tra le quali, la manipolazione di alimenti da parte dei dipendenti privi dei dispositivi di protezione, il consentire l'accesso nel proprio locale a clienti che non indossavano l'apposita mascherina, permettendo agli avventori utilizzare le slot machine senza mascherina.

Chiusura per 5 giorni

Per tutti i gestori dei locali, a una multa da 400 euro si è unita l'applicazione della sanzione cautelare della chiusura dell'attività per un periodo di 5 giorni. L'assessore alla Polizia Locale Diego Bonavina spiega: «Abbiamo più volte ribadito che i controlli della Polizia Locale non si sarebbero soffermati solo sui locali del centro storico e del comparto piazze ma sarebbero stati svolti anche nei confronti dei locali presenti nei quartieri e nei rioni periferici. Tutti e cinque i bar sanzionati sono infatti situati all'esterno del centro storico. Continuiamo ad essere sensibili e attenti nei confronti di coloro che, non rispettando le misure di sicurezza finalizzate ad evitare la ripresa del contagio del virus Covid-19, alimentano la possibilità di nuovi focolai infettivi pregiudicando la salute della cittadinanza: sotto questo aspetto, particolare importanza continua a rivestire il rapporto di collaborazione e fiducia instaurato tra i concittadini e la nostra Polizia Locale che consente di ottimizzarne l'operato verificando attentamente le segnalazioni che pervengono agli uffici. I nostri controlli, come preannunciato, continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni, a tutela della salute di tutti noi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento