menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbigliamento decoroso in classe Basta note: attività utili a scuola

L'istituto comprensivo di Teolo ha deciso il piano d'azione contro gli studenti indisciplinati. Per le ragazze, niente vestiti troppo corti e appariscenti. Chi si comporta male, verrà impiegato in lavori a scuola

A scuola si va vestiti in un certo modo, non si transige, e, soprattutto, non all'istituto comprensivo di Teolo, che, come riporta Il Gazzettino di Padova, a ridosso della prima campanella, ha varato il codice comportamentale cui dovranno attenersi tutti gli studenti iscritti per l'anno scolastico 2014-2015. I precetti non riguardano solo l'imprescindibile abbigliamento decoroso, ma anche il metodo "punitivo": basta con le note sul registro, chi sgarra verrà impegnato in attività socialmente utili a scuola. Insomma, le parole chiave sono redimere, insegnare e responsabilizzare.

IL CODICE DISCIPLINARE. A pochi giorni dall'inizio delle lezioni, l'istituto del Comune padovano avrebbe già messo a punto la linea da adottare in caso di mancata disciplina tra i banchi di scuola. In primo piano, il decoro: no a minigonne "ascellari", top troppo scollati e ombelichi in bella vista. No anche all'utilizzo di cellulari durante l'orario scolastico: telefonini spenti fino all'uscita dalle aule. Vietati, ovviamente, atteggiamenti scurrili, parolacce, affronti nei confronti di insegnanti e compagni. Al bando comportamenti o giochi violenti e pericolosi. E chi violerà il "codice"? Sarà messo ai "lavori forzati" e impiegato a scuola in qualsiasi tipo di attività utile. L'intento è quello di insegnare agli studenti un comportamento e una disciplina che valgono anche al di fuori della scuola, responsabilizzando loro e le famiglie. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento