rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Montà / Via Vittorio Benussi

Montà, si spoglia in lavanderia e minaccia gli agenti: denunciato

Sabato scorso nell'esercizio di via Benussi un uomo in sedia a rotelle è rimasto nudo con l'intenzione di lavare gli abiti che aveva addosso. All'arrivo della polizia ha poi brandito un coltello. Era noto alle forze dell'ordine

Un sabato decisamente movimentato nella lavanderia di via Benussi a Montà. I clienti arrivati con la loro biancheria da lavare hanno infatti assistito ad una scena a dir poco imbarazzante: un uomo, in sedia a rotelle, ha pensato bene di ottimizzare i tempi mettendo a lavare direttamente gli abiti che indossava e rimanendo nudo all’interno dell’esercizio.

LA REAZIONE. Il comportamento decisamente poco opportuno dell’uomo ha provocato l’intervento immediato del gestore della lavanderia che lo ha ricoperto e lo ha invitato a rivestirsi richiedendo nel frattempo anche l'intervento della polizia locale. All'arrivo della pattuglia l'uomo che si era spogliato ha estratto dal sedile della sedia a rotelle un coltello con lama appuntita e, brandendolo contro gli agenti, li ha minacciati. Poi, preso da un impeto d'ira, e per cancellare – a suo dire – le prove della minaccia, ha forzato il coltello contro la ruota della carrozzina riuscendo a spezzarne la lama.

LE DENUNCE. L’uomo è stato quindi bloccato e condotto negli uffici del comando per l’identificazione, dalla quale è risultato che  H.Z., nato a Roma e residente a Vigodarzere, era già noto alle forze dell'ordine. A causa del suo gesto dovrà ora rispondere dei reati di atti contrari alla pubblica decenza, resistenza a pubblico ufficiale, oltre che per ingiustificato possesso di oggetti atti ad offendere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montà, si spoglia in lavanderia e minaccia gli agenti: denunciato

PadovaOggi è in caricamento