menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo ospedale, si apre la partita di Padova Est. Campus in via Anelli: via agli espropri

Approvata in consiglio comunale la variante al piano interventi. Il nuovo piano regolatore riguarda soprattutto i progetti per la realizzazione del nuovo polo ospedaliero e del centro universitario alla Stanga

Ci sono via Anelli, gli impianti sportivi di via Corrado, ma soprattutto l'area di Padova Est destinata ad ospitare il nuovo ospedale di Padova tra i progetti fondamentali richiamati dalla variante al piano interventi approvata lunedì in consiglio comunale.

NUOVO OSPEDALE. Per quanto riguarda il nuovo polo ospedaliero, il pre-accordo con i privati è stato "allineato" al piano regolatore. Questo significa che, nelle prossime settimane, con un provvedimento di giunta, sarà approvata la variante al piano di lottizzazione, che permetterà ai privati di cedere gratuitamente al Comune la metratura che serve a raggiungere i 500mila metri quadri necessari alla realizzazione del nuovo ospedale. L'area sarà poi messa a disposizione della regione, cui sarà ceduto il diritto di superficie. "Possiamo dire definitivamente chiusa la partita di Padova ovest  - ha dichiarato il sindaco Massimo Bitonci - si apre, invece, quella di Padova Est, dove il Comune, per la prima volta, mette a disposizione gratuitamente un'area importante alla Regione, all'Università e all'Azienda ospedaliera".

VIA ANELLI. Per quanto riguarda via Anelli, le palazzine cambiano destinazione d'uso in "area a servizi". Questo significa che al Comune non sarà più necessario possedere il 75 per cento della proprietà per procedere all'esproprio degli appartamenti. Da luogo di degrado a centro universitario: è questo il progetto nelle intenzioni dell'amministrazione comunale, che prevede la realizzazione, là dove adesso ci sono solo mura diroccate, di un grande campus con alloggi per studenti. "I proprietari saranno rimborsati a perizia - chiarisce il sindaco - non sarà portato loro via niente. Entro fine anno, l'accordo e la progettazione preliminare, poi, privato o pubblico, sarà realizzato il campus". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento