menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'inaugurazione dell'ospedale di Schiavonia (Twitter)

L'inaugurazione dell'ospedale di Schiavonia (Twitter)

Ospedale di Schiavonia, taglio del nastro "bagnato": svelato il nome

Il nuovo polo ospedaliero che servirà i Comuni della Bassa Padovana è stato presentato mercoledì mattina. La struttura è stata dedicata a madre Teresa di Calcutta. Durante la cerimonia l'inconveniente: pioveva dentro

È stato inaugurato mercoledì mattina il nuovo ospedale di Schiavonia. Alla presenza del presidente della regione Veneto, Luca Zaia, del presidente della Provincia di Padova, Enoch Soranzo, dei 46 sindaci dei Comuni sotto la Ulss 17 e di monsignor Antonio Mattiazzo, per la benedizione della struttura. La cerimonia ha avuto inizio alle 11 e finalmente è stato svelato anche il nome del nuovo ospedale, intitolato a sorpresa (nel sondaggio lanciato ai cittadini quel nome non era stato contemplato) a madre Teresa di Calcutta.

OSPEDALE "IRRAGGIUNGIBILE": Il nuovo bus

ZAIA. "Ha ragione il vescovo di Padova, monsignor Mattiazzo - ha dichiarato Luca Zaia - non deve esistere, e non esiste nel Veneto, una sanità  per i ricchi e una per i poveri. Il nuovo nosocomio - ha continuato - è dedicato a madre Teresa di Calcutta, un omaggio a chi è stato sempre dalla parte di chi soffre. Questo ospedale - ha aggiunto il governatore del Veneto - testimonia che la sanità veneta è di altissima qualità e che a mette al primo posto sempre cittadini. Per realizzarlo sono serviti 4 anni di lavori, con la prima pietra posata nel marzo del 2010, e investimenti per 165 milioni di euro. Sono tasse dei veneti spesi bene, per questo siamo la Regione numero uno in Italia e un sicuro punto di riferimento".

CERIMONIA "BAGNATA". La cerimonia è stata segnata anche da uno spiacevole inconveniente, l'acqua piovana filtrata nella grande sala in cui si è svolto il "bagnato" taglio del nastro. "In relazione all’infiltrazione d’acqua verificatasi oggi nell’androne del nuovo ospedale - ha precisato l'Ulss 17 - si tratta di un punto isolato, dovuto ad un problema ad una guarnizione che sarà sostituita quanto prima. Poiché durante i collaudi e nelle settimane precedenti non c’era stato alcun problema, si ritiene che la guarnizione sia stata danneggiata durante le pulizie della volta. All’esterno dell’ospedale, sarà inoltre verificata e corretta la pendenza di una mezza dozzina di mattonelle del porticato in corrispondenza di una delle uscite di emergenze, dove oggi si è creata una pozzanghera".

L'OSPEDALE. Il nuovo polo ospedaliero della Bassa Padovana, che servirà una popolazione di 180mila abitanti, residenti nei 46 Comuni dell’area, è stato realizzato in tempo record con un investimento di 165 milioni di euro e con soluzioni costruttive d’avanguardia come l’organizzazione flessibile degli spazi. La struttura sorge su un’area di 250 mila metri quadrati tra Este e Monselice e dispone di 434 posti letto, ai quali si aggiungono i 165 posti letto di lungodegenza e riabilitazione che rimarranno a disposizione nelle sedi di Conselve e Montagnana, opportunamente aggiornate.

TECNOLOGIE. Sono stati investiti 16 milioni di euro in tecnologie. Tra le dotazioni del Santa Madre Teresa di Calcutta si segnalano: 64 ambulatori specialistici, 10 sale operatorie più 1 per parti cesarei d’urgenza, 4 sale operatorie di day surgery e altre 4 per la piccola chirurgia. Sul fronte della diagnostica, invece, troviamo 3 sale Tac, 2 sale Rmn (risonanza magnetica nucleare), 2 sale per radiologia interventistica, 7 sale per diagnostica radiologica, 10 sale per ecografia,1 sala per ecografia interventistica e 2 sale per mammografia. La farmacia dell'ospedale è inoltre gestita tramite un robot. E ancora, l'ospedale è dotato di un sistema pneumatico di trasporto per la distribuzione dei farmaci e dei campioni biologici, senza dunque la necessità per il personale di spostarsi all'interno della struttura. Complessivamente, circa il 70% delle dotazioni è completamente nuovo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento