menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rettore Svanera

Il rettore Svanera

Scelto il successore del compianto padre Poiana: rettore del Santo è Oliviero Svanera

Il nuovo rettore della Basilica del Santo è stato scelto dal Papa tra una terna di nomi. Rimarrà in carica fino al 2012. L'annuncio martedì, solennità di San Francesco d'Assisi, nella santa messa delle 17.30. Gli auguri del vescovo Cipolla e del sindaco Bitonci

Il nome di padre Oliviero Svanera è stato indicato dal Santo Padre tra una terna di nomi: sarà lui il nuovo rettore del Santo e prenderà il posto del compianto padre Enzo Paolo Poiana, morto prematuramente lo scorso mese di agosto. L'annuncio martedì, solennità di San Francesco d’Assisi  nella santa messa delle 17.30 quando il delegato pontificio, monsignor Giovanni Tonucci annuncerà ai fedeli il nome del rettore della Basilica di Sant’Antonio di Padova, già comunicato ai frati del Santo nella tarda mattinata.

"GRAZIE". Padre Oliviero Svanera rimarrà in carica fino al Capitolo del 2021. I frati francescani della basilica di Sant'Antonio in Padova esprimono la loro gioia nell’aver appreso dalla Santa Sede la nomina del nuovo rettore della Basilica: "Ringraziamo il Santo Padre, Papa Francesco, per questo dono, nella certezza che, in collaborazione con il delegato pontificio, padre Oliviero saprà continuare l’opera di padre Enzo a servizio dei pellegrini che ogni giorno visitano la Basilica del Santo di Padova".

VITA. Nato a Lumezzane il 12 aprile 1959, attualmente svolge l’ufficio di vicario provinciale della provincia Italiana di Sant'Antonio di Padova dei frati Minori Conventuali, carica che manterrà fino al capitolo di marzo 2017. Dopo la professione definitiva dei voti religiosi avvenuta il 4 ottobre 1984, padre Oliviero è stato ordinato sacerdote il 28 giugno 1986 a Brescia da monsignor Antonio Vitale Bommarco. Ha conseguito il dottorato in Teologia Morale presso l’accademia Alfonsiana di Roma nel 1989, svolgendo nel corso degli studi romani anche il ruolo di cooperatore parrocchiale nella parrocchia dei Santi Pietro e Paolo in Roma (1986-1988). Rientrato nella propria provincia religiosa di Padova, padre Oliviero è stato professore di Teologia Morale sia all’Istituto Teologico Sant' Antonio dottore di Padova, sia nella sezione di Padova della facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, sia infine nella facoltà Teologica del Triveneto (1988-2016). È stato vicerettore del Seminario Teologico Sant'Antonio dottore in Padova (1988-1996), quindi rettore del Seminario Teologico OFM di Camposampiero (1996-1997), preside dell’Istituto Teologico Sant'Antonio dottore e vicedirettore del Corso Istituzionale “Sant'Antonio Dottore” della sezione di Padova della facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale (1997-2005). Ha avuto importanti compiti anche in seno alla provincia religiosa: definitore provinciale e presidente della commissione provinciale per la pastorale giovanile e vocazionale (1997-2005), superiore del convento dei Santuari Antoniani di Camposampiero (2005-2013) ed infine, come ricordato, è attualmente vicario provinciale (2013-2016).

L'IMPEGNO. Da una quindicina d’anni padre Svanera, attraverso la sua competenza di teologo morale, si è impegnato in una intensa attività di consulenza e accompagnamento dei fidanzati, delle famiglie, delle persone separate o in crisi matrimoniale, promotore e animatore del Movimento Francescano delle Fraternità Familiari ai Santuari Antoniani di Camposampiero.

AUGURI DEL VESCOVO. Il vescovo Claudio, a nome dell’intero presbiterio e della comunità diocesana di Padova, esprime vive congratulazioni a padre Oliviero Svanera per la nomina a rettore della Basilica Pontificia di Sant’Antonio e conferma il desiderio di proseguire nella collaborazione fraterna al servizio del Vangelo: "Accompagniamo con la preghiera il delicato e importante servizio a cui è stato chiamato padre Oliviero Svanera, un ruolo che chiede l’attenzione, la cura, la lungimiranza del Buon pastore per le sue pecore. La basilica di Sant’Antonio rappresenta un centro religioso e spirituale importantissimo per le centinaia di migliaia di fedeli che la raggiungono ogni anno da tutte le parti del mondo, e trovano nella figura di sant’Antonio un riferimento, un sostegno, un segno palpabile della misericordia e della tenerezza di Dio. L’augurio al nuovo rettore non è disgiunto dal ricordo affettuoso di padre Enzo Poiana, che ci ha lasciato improvvisamente poco meno di due mesi fa".

BITONCI. Il primo cittadino Massimo Bitonci dichiara: "Ho appreso la notizia della nomina di padre Oliviero Svanera a rettore della Basilica di Sant’Antonio. Sono certo che padre Oliviero saprà svolgere il difficile compito al quale è stato chiamato con coraggio e dedizione, con spirito di servizio e misericordia, nel solco dell’eredità del compianto padre Enzo Poiana, forte di vaste competenze teologiche e pastorali. Lo incontrerò presto, per collaborare alla realizzazione del superiore bene della comunità padovana".

ZAIA. Anche il presidente del Veneto Luca Zaia partecipa alle congratulazioni: "Abbiamo ancora nel cuore il dolore per la prematura scomparsa di Padre Enzo Paolo Poiana, ma da oggi anche la gioia di avere in Padre Oliviero Svanera un degno successore alla guida di uno dei simboli universali della cristianità. Si trattadi un uomo, oltre che di un religioso, che si è sempre dedicato con particolare attenzione a temi di grande importanza e profondità per la vita delle persone. Lo sguardo amorevole sulla famiglia cardine della nostra società, testimoniato da molte sue opere, è segno di grande sensibilità umana".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento