Autismo, un nuovo studio rivela: "Si può diagnosticare negli occhi di un neonato"

La scoperta è stata fatta da un gruppo di ricercatori dell'università di Trento in collaborazione con l'ateneo di Padova e dell'istituto superiore della sanità di Roma

Una straordinaria ricerca potrà cambiare l'approccio al trattamento dell'autismo, disturbo dello sviluppo che in Italia colpisce 4 bambini su mille e che si traduce con la difficoltà nell'integrazione socio-relazionale e nella comunicazione con gli altri.

LA SCOPERTA. Secondo lo studio, condotto da un gruppo di ricercatori dell'università di Trento in collaborazione con l'ateneo di Padova e dell'istituto superiore della sanità di Roma, sarà possibile diagnosticare il disturbo fin dai primi giorni della nascita del bambino. Una scoperta davvero innovativa se pensiamo che la diagnosi attuale è molto complicata.

LA RICERCA. Nella ricerca si sono confrontate le reazioni a stimoli di tipo sociale, come il muoversi della mano, di 13 neonati di 6-10 giorni di vita e ad alto rischio di malattia perché con fratelli maggiori autistici, e  di 16 neonati a basso rischio. È emersa una netta differenza tra i due gruppi: i bebè a rischio dimostravano subito di perdere gli stimoli sociali, con lo sguardo che subito si rivelava distratto. I neonati a basso rischio, invece, prediligevano subito gli stimoli sociali, rispetto ad altri stimoli.

"PROSEGUIRE CON LO STUDIO". "Abbiamo intenzione di seguire questi bambini almeno fino al compimento del loro secondo compleanno - spiega il professor Vallortigara, autore dello studio, all'ANSA - per vedere se manifestano una qualche forma di autismo anche lieve. Il nostro potrebbe divenire un test predittivo precocissimo e quindi anche una via verso potenziali interventi precoci. I risultati finora sono molto incoraggiantI. Allo stato attuale delle conoscenze la diagnosi e l'intervento precoce è quanto di meglio possiamo fare per questi bambini - conclude l'esperto -. E la semplicità dei nostri test li rende di facile impiego e di basso costo per la diagnosi". 

Potrebbe interessarti

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

  • Anoressia: «Le cause della malattia una combinazione di fattori di rischio sia psichiatrici che metabolici»

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra auto e moto: centauro gravemente ferito, interviene l'elicottero

  • Rubano, incidente nella notte: cinquantatreenne muore in sella alla sua moto

  • Concerti, manifestazioni in piazza, sagre e feste in piscina: gli eventi del weekend a Padova

  • Pausini e Antonacci all'Euganeo, tutte le info utili: parcheggi, divieti, orari e navette

  • Sfiora la morte per un attacco cardiaco: ciclista rianimato. Il testimone: «Grande solidarietà»

  • Maxi truffa in azienda: il falso corriere ritira 60mila euro di merce e sparisce

Torna su
PadovaOggi è in caricamento