rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

"Cammineremo insieme", l'insediamento del nuovo vescovo

Monsignor Claudio Cipolla, il 18 ottobre, farà il suo ingresso ufficiale alla guida della diocesi di Padova. L'inizio del ministero espiscopale, durante la messa pomeridiana in Cattedrale, presiduta da Francesco Moraglia

Domenica 18 ottobre, la chiesa di Padova vedrà l'ingresso ufficiale del suo nuovo vescovo, monsignor Claudio Cipolla. Il religioso succederà ad Antonio Mattiazzo, che, per ragioni di età e per dedicarsi all'attività di missionario in Etiopia, si è dimesso dall'incarico dopo 26 anni. Così ha voluto papa Francesco, per guidare la diocesi padovana, ha scelto un umile sacerdote, parroco della chiesa di Sant'Antonio da Padova a Porto Mantovano, già direttore della Caritas della diocesi mantovana dal 1998 al 2008.

L'INSEDIAMENTO DEL NUOVO VESCOVO. Dopo la consacrazione episcopale, avvenuta a fine settembre, il nuovo vescovo di Padova, sarà ufficialmente insediato domenica 18 ottobre. Il primo appuntamento, alla "Casa Madre Teresa di Calcutta" di Rubano; alle 14.30, monsignor Cipolla partirà dall'Opera della Provvidenza Sant'Antonio di Sarmeola, per raggiungere il duomo di Padova. L'arrivo sul sagrato della Cattedrale attorno alle 15 quando il religioso ha ricevuto il saluto del sindaco Massimo Bitonci.

SINDACO. Il primo cittadino dopo aver stretto la mano al nuovo vescovo ha voluto accoglierlo con un discorso dove ha evidenziato i bisogni della città: "Padova ha sete di bene e di giustizia". Poi l'invito: "Le chiedo di rivolgersi sempre all'amministrazione comunale, per scuotere le nostre coscienze". 

L'ANNUNCIO. Attorno alle 16 la processione d'ingresso,poi la santa messa, che, fino all'insediamento del nuovo vescovo, sarà presieduta dal patrierca metropolita monsignor Francesco Moraglia. Il momento tanto atteso è avvenuto dopo la lettura della Lettera Apostolica, quando Moraglia ha annunciato all'assemblea l'inizio del ministero episcopale di monsignor Cipolla.

SORANZO. "Desidero esprimere al nuovo vescovo un affettuoso benvenuto - sono le parole del presidente della Provincia Enoch Soranzo - e l’augurio che possa affrontare sempre con grande coraggio e serenità tutte le fatiche che la quotidianità gli imporrà. Nel suo primo messaggio alla Diocesi, il nuovo vescovo ha scritto: 'Ascolteremo insieme il Vangelo e i poveri, ci aiuteremo reciprocamente, con generosità; serviremo insieme la gente che abita accanto a noi, spesso troppo affaticata; collaboreremo onestamente con le istituzioni sociali e civili e con tutti gli uomini e le donne che cercano il bene, l’amicizia, la giustizia e la pace. Insieme: cammineremo insieme'. Ecco, per queste belle parole mi sento di doverlo ringraziare, ricambiando con convinzione la disponibilità a una collaborazione sinergica e proficua per il raggiungimento di un imprescindibile bene comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cammineremo insieme", l'insediamento del nuovo vescovo

PadovaOggi è in caricamento