Saonara, nutria “dimenticata” 2 giorni nella gabbia all'addiaccio

L'eurodeputato Idv Andrea Zanoni chiede di perseguire i responsabili dell'abbandono al freddo e senza cibo del mammifero intrappolato e sofferente, tratto in salvo grazie alla segnalazione di un residente

La nutria era stata abbandonata al freddo

“Andrò in fondo a questa vicenda, chiedendo di individuare e nel caso procedere contro chi quella trappola, avendola piazzata, aveva il dovere di controllarla”. L’eurodeputato Andrea Zanoni (IdV) vuole far luce sulle responsabilità che hanno reso possibile che una nutria venisse dimenticata in una gabbia trappola per due giorni, tra la neve, al freddo e senza cibo.

MALTRATTAMENTO. Il ritrovamento del mammifero è avvenuto grazie alla segnalazione di un residente di via Sabbioncello a Saonara. Poi la denuncia ai carabinieri e l’intervento della polizia provinciale. “La nutria – dichiara l'onorevole Zanoni – è stata sicuramente sottoposta ad una sofferenza indicibile. Un comportamento sanzionabile con il reato di maltrattamento di animali. Mi chiedo cosa sarebbe successo se fosse rimasto bloccato un cagnolino, come un gatto oppure un appartenente alla fauna selvatica protetta”.

I protocolli sui roccoli, gli impianti di cattura della piccola avifauna, prevedono che nelle giornate particolarmente fredde debbano essere controllati ogni mezz’ora. Per la nutria, invece, sono trascorsi due giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

  • Auto a fuoco mentre percorre la tangenziale: paura e traffico in corso Australia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento