menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occhiali contraffatti all"Europa in Prato" Denunciato un venditore abusivo

Nei guai un 25enne senegalese, sorpreso con un centinaio di pezzi falsi. Mentre i carabinieri verbalizzavano la denuncia, l'extracomunitario si è scagliato contro i militari

Un centinaio di paia di occhiali contraffatti è stato sequestrato ad un venditore abusivo lunedì sera dai carabinieri della stazione di Prato della Valle nell’ambito dei controlli attivati dalle forze dell’ordine nel corso della manifestazione del mercato europeo nella grande piazza di Padova.

DENUNCIATO. Nei guai, intorno alle 20.20, è finito un 25enne senegalese, regolare in Italia, residente a Vicenza, pregiudicato, disoccupato, sorpreso a vendere la merce contraffatta. Mentre i militari dell'arma verbalizzavano la denuncia, l'extracomunitario si è scagliato contro di loro, aggravando la sua situazione. È stato quindi denunciato per introduzione di prodotti con segni falsi e ricettazione, perché non è risultato essere il proprietario della merce, nonché per resistenza a pubblico ufficiale.

IL PLAUSO DELL'ASCOM. "Siamo grati alle forze dell’ordine – ha commentato il presidente dell’Ascom, Patrizio Bertin – non solo per il controllo discreto ma puntuale effettuato nel corso della tre giorni a tutela delle decine di migliaia di visitatori che hanno affollato gli oltre 150 stand de 'L’Europa in Prato', la manifestazione che da 12 anni portiamo a Padova con sempre rinnovato successo, ma anche per questa azione di contrasto all’abusivismo che l’iniziativa degli uomini del maresciallo Merli ha concretizzato in un sequestro che se da un lato tutela la salute dei consumatori, dall’altro impedisce che la filiera del contraffatto alimenti una malavita organizzata che sfrutta i venditori abusivi, vittime essi stessi di gente senza scrupoli".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento