rotate-mobile
Cronaca

Non versa l'acconto Iva, sequestrati beni per oltre 500 mila euro

A finire nel mirino della guardia di finanza un imprenditore padovano che gestisce una società con sede in provincia di Vicenza

Non ha versato l'acconto dell'Iva ed è finito nel mirino della guardia di finanza. Dovrà rispondere del reato di omesso versamento di Iva un imprenditore padovano che gestiva una società con sede in provincia di Vicenza, operante nel settore dello sviluppo di progetti immobiliari senza costruzione.

Il sequestro

Oltre 550 mila euro, questo il valore del sequestro preventivo. La guardia di finanza vicentina ha dato esecuzione a un provvedimento emesso dal Gip della locale Procura. Stando a quanto emerso dalle indagini, l'omesso pagamento risale al 2018. Cioè quando l'imprenditore avrebbe dovuto versare l'acconto dell'Iva dovuta nel 2019: non l'ha mai fatto. E quando il fisco gli aveva chiesto chiarimenti lui si era negato. A finire sotto sequestro sono stati i saldi attivi di 9 rapporti finanziari per un valore di poco più di 50 mila euro e la quota parte di quasi 500 mila euro relativa a un fabbricato di civile abitazione e un terreno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non versa l'acconto Iva, sequestrati beni per oltre 500 mila euro

PadovaOggi è in caricamento