rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Bagnoli di Sopra

Omicidio di Bagnoli: l'ombra dei traffici di droga dietro alla sparatoria nel capannone

Gli inquirenti del nucleo investigativo dei carabinieri vogliono fare chiarezza sull'intera vicenda che ha portato alla morte di un 38enne e al ferimento di un 29enne

Le indagini degli inquirenti che stanno tentando di fare luce sull’omicidio di Bagnoli si muovono a 360°. Dietro alla sparatoria, come riportano i quotidiani locali, potrebbe esserci un regolamento di conti per questioni connesse al traffico di sostanze stupefacenti. I carabinieri del nucleo investigativo nelle prossime ore dovranno sentire il testimone sopravvissuto alla sparatoria e chiarire le dinamiche di tutta la vicenda.

L'OMICIDIO SABATO MATTINA.

All’apparenza l’omicidio di Francesco Mazzei da parte di Benedetto Allia, titolare della ditta in zona industriale a Bagnoli, sarebbe avvenuto per un debito di un lavoro non pagato. Sabato mattina, nel capannone di via Sesta Strada, il titolare dell’azienda ha ucciso il 38enne calabrese di Crotone ma residente in Germania, sparando anche a un 29enne marocchino con residenza a Treviso. Verso le 10.30 i due si sono presentati insieme negli uffici del 28enne siciliano. I tre hanno avuto una discussione, il marocchino ha puntato un coltello contro Allia, ferendolo. L’uomo per tutta risposta ha sparato col fucile uccidendo il 38enne e colpendo anche il marocchino che poi è scappato verso il bar di un’area di servizio per chiedere aiuto prima di perdere i sensi.

L'OMBRA DELLA DROGA.

Attorno alla vita del 38enne morto gli investigatori mantengono uno stretto riserbo. Sulle sue relazioni, sulla vita in Germania e sul perché fosse a Padova stanno lavorando i militari dell’Arma. Il sospetto è che i conti da regolare fossero ben altri, magari collegati al traffico di sostanze stupefacenti in arrivo dalla Calabria o al riciclaggio di denaro sporco in mano alla criminalità organizzata. Su questo e sulle società intestate all’omicida e al padre che il nucleo investigativo dei carabinieri cercheranno riscontri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Bagnoli: l'ombra dei traffici di droga dietro alla sparatoria nel capannone

PadovaOggi è in caricamento