OMICIDIO. 30enne ucciso in masseria vicino all'ex seminario a Tencarola

Un nordafricano è stato ammazzato a casa Maggiolo, area dormitorio a Tencarola. Dopo l'autopsia, prese le impronte alla vittima. In caserma i compagni di bivacco. Proseguono le indagini dei carabinieri

L'area dell'ex seminario a Tencarola

Attorno a mezzogiorno un nordafricano di 30-35 anni è stato ucciso oggi in una stanza dismessa dell'antica masseria casa Maggiolo. La pista dei carabinieri sembra portare a un omicidio commesso da connazionali o altri immigrati compagni di bivacco. Stando alle prime ricostruzioni, il killer avrebbe inferto diversi colpi alla propria vittima a livello di capo e altre parti del corpo utilizzando una barra di ferro.  

IL LUOGO DELL'OMICIDIO. Al momento del ritrovamento, Il cadavere era nascosto sotto un materasso all'interno di casa Maggiolo. L'edificio, adibito a dormitorio, un tempo era una masseria localizzata alle spalle dell'antico seminario minore a Tencarola di Selvazzano.

IL CORPO. L'uomo presentava diverse ferite di arma da taglio. La perizia del medico della scientifica ha accertato la dinamica del delitto avvenuto qualche ora prima che fosse rinvenuto il cadavere.

LA VITTIMA. I carabinieri non sono ancora certi dell'identità dell'uomo, nonostante gli abbiano trovato addosso dei documenti. Gli investigatori hanno quindi raccolto le sue impronte per confrontarle con il database a disposizione del Ministero degli Interni

LE INDAGINI. Assieme allo straniero ucciso, dormivano altre persone, che frequentano le cucine popolari di via Niccolò Tommaseo. Le forze dell'ordine hanno effettuato un sopralluogo nella struttura ricettiva di suor Lia Gianesini allo scopo di raccogliere testimonianze utili al riconoscimento dell'assassino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

POSSIBILI INDIZIATI. In caserma, i carabinieri hanno portato alcuni dei connazionali compagni, che alloggiavano con il nordafricano nella masseria di Tencarola. Ma al momento non hanno notificato nessun provvedimento restrittivo ai danni degli stranieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • Due padovane in difficoltà lungo la Strada delle 52 Gallerie: interviene il soccorso alpino

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento