Cronaca Rubano

Omicidio di Ezio Sancovich, la Cassazione condanna a 30 anni Renato Rossi

La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso nei confronti di Rossi, il 69enne di Martellago condannato in Appello a 30 anni di pena per l'omicidio del manager della Moncler ucciso il primo febbraio 2016

Come riporta l'Ansa, La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso nei confronti di Renato Rossi, il 69enne di Martellago che è stato condannato in Appello a 30 anni di pena per l'omicidio di Ezio Sancovich, 62enne di Rubano, manager della Moncler ucciso il primo febbraio 2016. Quella sera, attorno alle 19, Rossi sparò tre colpi di pistola alla testa di Sancovich, dopo esser sceso dall'auto della vittima.

Definitiva

La sentenza è pertanto definitiva. Rossi era stato già condannato con il rito abbreviato, scelta processuale che gli aveva consentito di ottenere uno sconto di pena. Nell'aprile del 2018 giunge la conferma dell'Appello e adesso la Cassazione ha quindi chiuso definitivamente il caso. L'omicidio, che ha all'origine un movente economico: Sancovich aveva prestato del denaro a Rossi, 20mila euro che questi non era in grado di restituire.

Appuntamento

I due uomini si erano dati appuntamento nel tardo pomeriggio fuori dalla sede Moncler di Trebaseleghe e Sancovich aveva invitato Rossi a salire a bordo della sua Bmw per discutere, percorrendo qualche chilometro. All'altezza della tangenziale Nuova Castellana nel comune di Piombino Dese la discussione diventa lite, poi degenerata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Ezio Sancovich, la Cassazione condanna a 30 anni Renato Rossi

PadovaOggi è in caricamento