menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le ricerche lungo il Brenta

Le ricerche lungo il Brenta

Riprese le ricerche del corpo di Isabella L'sms agghiacciante della Cacco a Freddy

Venerdì mattina i sommozzatori sono tornati al lavoro. "Asaaas" come "assassini", il messaggio della Cacco a Freddy. Nel Brenta degli abiti bianchi, ma non sono di Isabella

Si cerca il corpo di Isabella Noventa. Dopo l'ammissione delle proprie responsabilità davanti al gip, intorno alle 15 di giovedì Freddy Sorgato, indagato per omicidio premeditato in concorso con sua sorella Debora e la tabaccaia veneziana Manuela Cacco, accompagnato dagli inquirenti e dal magistrato, è stato portato a Noventa Padovana per ricostruire il delitto ed indicare alla polizia dove si trova il cadavere della 55enne di Albignasego scomparsa lo scorso 15 gennaio.

RIPRESE LE RICERCHE: IL VIDEO

RICERCHE RIPRESE, TROVATO UN SACCO NERO. Venerdì mattina, le ricerche sono riprese e, sul luogo dove si suppone che Freddy abbia gettato il corpo di Isabella (in via Argine Destro Brenta, lungo il fiume e vicino alla sua abitazione), è arrivato anche il fratello della donna, Paolo Noventa. Da quanto si apprende, le attività si stanno concentrando su una porzione delimitata del corso d'acqua lunga circa un chilometro. Un sacco nero di grosse dimensioni sarebbe stato recuperato dal fondale e sarebbe stato prelevato per essere analizzato.

LA SENSITIVA SUL LUOGO DELLE RICERCHE: IL VIDEO

LA SENSITIVA SUL LUOGO DELLE RICERCHE. Il luogo delle ricerche è stato raggiunto anche dalla sensitiva Rosemary Laboragine di Montegrotto Terme. La donna, che sostiene di possedere delle doti naturali nel campo dell'esoterismo, avrebbe avuto delle visioni relative al caso di Isabella: la 55enne sarebbe stata strangolata da un uomo, che poi l'avrebbe gettata nel fiume, forse dentro un sacco con delle pietre. Con lui, sempre secondo le visioni della Laboragine, ci sarebbe stata una donna.

LA CASA DI FREDDY: IL VIDEO

L'SMS TRADITORE: "ASAAAS", COME "ASSASSINI". Nel frattempo, il Gip di Padova, Cristina Cavaggion, ha convalidato i provvedimenti firmati dal pubblico ministero Giorgio Falcone, sulla base dei "gravi indizi di colpevolezza" emersi dalle indagini della squadra Mobile, e respinto le richieste di domiciliari avanzate dalle difese dei tre indagati. Freddy ha confessato di avere ucciso Isabella, sostenendo si sia trattato di un fatale incidente durante un gioco erotico e dicendosi l'unico responsabile della sua morte, cercando di scagionare la sorella e la Cacco. Ma gli investigatori tendono a non credere a questa versione dei fatti e continuano a propendere per la premeditazione del delitto. Come riportano i quotidiani locali, tre elementi avrebbero portato ad incastrare il trio: le telecamere che, quella notte, riprendono le auto degli indagati a Noventa Padovana e a Padova; il fatto che, in uso a Manuela, vi fosse una scheda sim intestata al padre: un numero che sarebbe stato contattato, sempre quella notte, sia da Freddy che da Debora Sorgato (entrambi avrebbero fatto squilli a vuoto, quasi si trattasse di chiamate di prova o di segnali); infine, un sms "traditore", inviato dalla tabaccaia a Freddy, con il testo "Asaaas": digitando le prime tre lettere della parola, il correttore automatico suggerisce le voci "assassino" o "assassini".

TUTTI GLI ARTICOLI SU ISABELLA NOVENTA

IL SACCHETTO CON I VESTITI. Le ricerche dei sommozzatori dei vigili del fuoco sulle rive del Brenta - a darne notizia è la trasmissione "Mattino 5" - hanno portato, verso le 19.30, al rinvenimento di un sacchetto con all'interno alcuni indumenti di colore bianco, ma non avrebbero a che fare con il caso di Isabella Noventa.

SI CERCA IL CORPO DI ISABELLA, IL VIDEO:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA SENSITIVA SUL LUOGO DELLE RICERCHE, IL VIDEO:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA CASA DI FREDDY, IL VIDEO:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento