menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I rilievi dei carabinieri in via della Repubblica e le vittime

I rilievi dei carabinieri in via della Repubblica e le vittime

Omicidio-suicidio: lei non lo vuole seguire in Germania, lui la uccide e poi si spara

I corpi senza vita di due giovani, uccisi a colpi di pistola, sono stati rinvenuti, venerdì mattina, all'interno di una Volkswagen Golf Tourer rossa, parcheggiata nella frazione di Cavino

I corpi senza vita di due giovani, Karl Christian Neumeyer, 34enne, e Mariana Caraus, 25enne, sono stati rinvenuti, venerdì mattina, a Cavino di San Giorgio delle Pertiche, all'interno di una Volkswagen Golf Tourer rossa con targa tedesca. La coppia è stata uccisa a colpi di arma da fuoco.

GIALLO A CAVINO: IL VIDEO

TROVATI MORTI NELL'AUTO. L'allarme, in via della Repubblica, è scattato nella prima mattinata, pochi minuti prima delle 8, quando è arrivata la segnalazione ai carabinieri da parte di chi, passando davanti all'auto, ha fatto il terribile rinvenimento.

UN MAZZO DI MIMOSE NELL'ABITACOLO. L'uomo è di nazionalità tedesca, con precedenti per reati contro il patrimonio, mentre la seconda vittima è di origine romena, residente a San Giorgio delle Pertiche. Nella macchina, presa a noleggio a Monaco in Germania, sono stati rinvenuti una pistola semiautomatica e 3 bossoli. Ma, nell'abitacolo, tra i due, sotto il cambio, è stato trovato anche un mazzo di mimose.

OMICIDIO-SUICIDIO. La tragedia si sarebbe consumata intorno alle 2.30 della notte: a quell'ora, infatti, alcuni testimoni hanno riferito agli inquirenti di avere udito dei colpi. Dai primi accertamenti dei carabinieri intervenuti sul posto l'uomo, dopo aver esploso tre colpi di pistola contro la donna, si è puntato l'arma contro il petto, una Cz 99 calibro, ed ha premuto il grilletto. La pistola è stata ritrovata sul tappetino ai piedi del 34enne. Gli inquirenti stanno ascoltando alcune persone che riferiscono di avere notato il veicolo aggirarsi nei dintorni la sera precedente, verso le 18.30. In caserma è stato sentito anche un tecnico comunale che avrebbe visto i due parlare con i fari dell'auto accesi intorno a mezzanotte.  

VIDEO-INTERVISTA AL COMANDANTE IASSON

MOVENTE. Da una prima ricostruzione degli inquirenti è emerso che tra i due, conosciutisi in Germania dove la giovane 25enne si trovava per motivi di lavoro, c'era una relazione sentimentale. Il movente, di natura passionale, è riconducibile ad un alterco nato per il rifiuto della giovane romena di seguire il 34enne in Germania per iniziare una convivenza.

IL VICESINDACO. La Golf era posteggiata non lontano dalle scuole elementari di Cavino. I primi a notare l'auto con a bordo i corpi dei due giovani sono stati proprio alcuni genitori che stavano accompagnando a scuola i propri figli. "Mi hanno fermato verso le 7.20, mentre stavo uscendo dal bar per recarmi a lavoro - spiega il vicesindaco di San Giorgio delle Pertiche Davide Scapin - i carabinieri erano già in arrivo, qualcuno, vedendo i vetri rotti per terra e notando i due giovani morti nell'auto aveva già allertato le forze dell'ordine. C'era un barattolo di birra nell'abitacolo - racconta - ma anche un mazzo di mimose, come quelli che si vendono al semaforo". Non si sa chi siano: "Non li conosco, non li ho mai visti - dichiara Scapin - ma credo di aver già visto nei giorni scorsi circolare quest'auto".

LA VIDEO-INTERVISTA AL VICESINDACO

SOLO UN ANNO FA, UN ALTRO OMICIDIO-SUICIDIO. Poco meno di un anno fa, un altro tragico fatto di sangue aveva scosso la comunità di San Giorgio delle Pertiche. Anche in quel caso si era trattato di un omicidio-suicidio: il 63enne Tiziano Gallo aveva sparato alla figlia Alessia per poi rivolgere l'arma contro se stesso e togliersi la vita a sua volta. "Non sappiamo perché abbiano scelto San Giorgio delle Pertiche per mettere fine così alla loro storia - commenta la vicenda il sindaco Piergiorgio Prevedello - questa, per il nostro territorio, è una seconda scossa". 

LA VIDEO-INTERVISTA AL SINDACO

GIALLO A CAVINO, IL VIDEO:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA VIDEO-INTERVISTA AL VICESINDACO:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA VIDEO-INTERVISTA AL COMANDANTE IASSON:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA VIDEO-INTERVISTA AL SINDACO:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento