menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio stradale per l'imprenditrice che ha ucciso la maestra: chiesti 8 anni di reclusione

Sta per terminare il processo alla 52enne che nel giugno del 2016 con la sua vettura si era schiantata contro la macchina della docente che morì sul colpo

Il pubblico ministero Federica Baccaglini ha chiesto otto anni di reclusione per l’imprenditrice di Abano accusata di omicidio stradale per la morte della maestra di Limena Paola Rosa Tanga. Come riportano i quotidiani locali, il 25 giugno del 2016 sulla tangenziale Boston nel comune di Abano, la 59enne era deceduta dopo un tremendo schianto.

Omicidio stradale

Dopo che nei mesi scorsi gli avvocati della docente avevano chiesto un risarcimento danni di 1 milione e 800 mila euro, cifra poi liquidata, ora si dovrà attendere il 17 aprile per la lettura della sentenza. Quel giorno di due anni fa l’imprenditrice 52enne era alla guida della sua Bmw Z4 cabrio e stava percorrendo la strada che da corso Boston porta ad Abano Terme, quando ha perso il controllo del veicolo mentre stava armeggiando col cellulare e in evidente stato di alterazione alcolica. La Bmw era finita a tutta velocità contro una Lancia Y guidata dalla maestra delle elementari di Limena Paola Rosa Tanga che, per le ferite riportate nell’impatto, era morta sul colpo. L’imprenditrice positiva all’alcol test è stata arrestata per omicidio stradale, è finita ai domiciliari e poi scarcerata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento