menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio-suicidio a Prato, il peso dei debiti: ai familiari avevano detto di essersi trasferiti

I corpi di Lucio Leonelli e Grazia Spressato, originaria di Casalserugo, sono stati rinvenuti lunedì nella loro abitazione in provincia di Poggio a Caiano. Il decesso oltre un mese prima

Non riuscivano a saldare le rate del mutuo della casa ed erano pieni di debiti. La difficile situazione economica li avrebbe gettati nella più profonda disperazione, tanto da indurli a credere che la morte sarebbe stata l'unica via d'uscita possibile. Una morte pianificata a tavolino - come riportano i quotidiani locali - tanto che la coppia, Lucio Leonelli, 50enne di Firenze, e Grazia Spressato, 47 anni, originaria di Casalserugo, aveva persino fatto credere ai familiari di essersi trasferita in Bulgaria per iniziare una nuova vita.

OMICIDIO-SUICIDIO. Ma quella nuova vita non è iniziata mai. I cadaveri dei due coniugi sono stati rinvenuti lunedì sera, intorno alle 22, nella loro abitazione in via Leonardo da Vinci a Poggio a Caiano (Prato). Secondo una prima ricostruzione fornita dai carabinieri intervenuti sul posto, sarebbe stato l'uomo a sparare, prima alla donna e poi a se stesso: l'arma del delitto è la pistola che Grazia aveva avuto in dotazione quando lavorava come guardia giurata (ora faceva pulizie), lui invece faceva l'operaio. Vigili del fuoco e militari sono arrivati nel condonomio della tragedia dopo le segnalazioni del forte odore che si sentiva fuoriuscire dall'appartamento dei coniugi.

BIGLIETTO. La morte sarebbe riconducibile ad almeno un mese fa. I due, d'accordo nel farla finita, avevano raccontato ad amici e parenti che sarebbero partiti per un viaggio in Bulgaria. Una messinscena della quale i parenti, in particolar modo l'ex cognata, si sarebbero resi conto solo più tardi, insospettiti dal ritrovamento dell'auto di Lucio e Grazia non distante da casa e dal fatto di non avere più ricevuto notizie della coppia. Una denuncia di scomparsa sarebbe stata presentata nei giorni successivi, ma il ritrovamento dei corpi è avvenuto solo lunedì sera. Accanto ai corpi è stato trovato un biglietto nel quale la coppia chiede scusa per l'estremo gesto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento