Omissione di soccorso: provoca due incidenti e scappa in auto per le vie del paese

Una donna di Selvazzano ha tamponato due veicoli ed è fuggita a grande velocità lungo le strade del centro di Selvazzano. Non si è fermata per controllare se vi fossero feriti

Ha seminato il panico colpendo diverse automobili e non si è fermata per controllare se ci fossero persone coinvolte.

La denuncia

Il suo comportamento poteva avere conseguenze molto serie, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Su di lei grava ora un'accusa pesante: quella per omissione di soccorso. La denuncia è arrivata lunedì mattina, emessa dai carabinieri di Selvazzano nei confronti di una donna del posto.

La vicenda

Domenica 11 marzo la 29enne D.P. ha terrorizzato le persone che affollavano le strade del comune alle porte di Padova, provocando due incidenti. In entrambi i casi, successi a distanza ravvicinata, la donna a bordo della propria auto ha tamponato altri due veicoli ed è scappata a velocità sostenuta senza fermarsi per quantificare i danni e verificare se vi fossero persone ferite. Proprio allontanandosi dal luogo del primo scontro, la giovane ha provocato il secondo incidente.

Le indagini

Grazie alle testimonianze e al controllo dei filmati della videosorveglianza i carabinieri sono riusciti a risalire all'auto pirata e alla persona che quel giorno era alla guida. Sono ancora in corso le indagini per capire se al momento degli impatti la donna fosse sotto effetto di sostanze stupefacenti, alcol o medicinali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento