menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A13, operaio precipita giù dal cavalcavia e si schianta dopo un "volo" di dieci metri

Infortunio sul lavoro, martedì sera, a Costa di Rovigo, corsia nord, tra i caselli di Villamarzana e Rovigo. Gravemente ferito un dipendente della ditta padovana Padana Interventi

La sua vita è appesa a un filo. Gravissime le lesioni riportate nella tremenda caduta nel vuoto, dopo avere scavalcato il new jersay che costeggia l'autostrada A13 all'altezza di Costa di Rovigo, lungo la corsia nord, tra i caselli di Villamarzana e Rovigo. L'uomo, un 58enne operaio della ditta padovana Padana Interventi, di origini croate ma residente ad Albignasego, si trovava sul tratto autostradale con alcuni colleghi per dei lavori di asfaltatura, quando è precipitato per una decina di metri.

INFORTUNIO SUL LAVORO. I fatti risalgono alla tarda serata di martedì, alle 22 circa. Secondo quanto ricostruito dalla polizia autostradale di Altedo, il 58enne si sarebbe allontanato dal cantiere per un'esigenza fisiologica: avrebbe scavalcato il parapetto senza rendersi conto di trovarsi sul cavalcavia che corre sopra la ferrovia e sarebbe quindi precipitato nel vuoto. A recuperare il corpo, ci hanno pensato con non poca difficoltà i vigili del fuoco. Le condizioni dell'uomo sono apparse subito gravissime. Attualmente si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Rovigo, dove lotta tra la vita e la morte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento