menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operato al cuore senza aprirgli lo sterno: 1° intervento al mondo

La nuova tecnica mininvasiva è stata sperimentata a Padova dall'èquipe del professore Gino Gerosa. A un paziente 67enne con una grave cardiomiopatia dilatativa è stata impiantata una pompa cardiaca che supporta il lavoro del cuore

Anzichè "aprirgli il torace", grazie a una piccola incisione di circa dieci centimetri sotto il pettorale sinistro, l'èquipe del professore Gino Gerosa è riuscita all'ospedale di Padova in un intervento chirurgico che non ha precedenti al mondo: impiantare in un paziente una pompa cardiaca che supporta il lavoro del cuore senza l'apertura completa dello sterno.

TECNICA MINI-INVASIVA. Al paziente, un 67enne affetto da una grave cardiomiopatia dilatativa, è stato impiantato il supporto cardiaco "Jarvik 2000". L'uomo ha superato brillantemente il decorso post operatorio, grazie anche alla ridotta invasività chirurgica dell'intervento. "La pompa assiale - ha spiegato il professore Gerosa - è stata inserita preservando l'integrità ossea della parete toracica laterale ed evitando l'apertura completa dello sterno. Il paziente avrebbe sopportato con parecchie difficoltà le conseguenza di una operazione con tecnica tradizionale - ha aggiunto - quindi abbiamo deciso di operare nella maniera meno invasiva possibile".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento