menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Abano non scherza, ordinanza contro gli incendi: "10mila euro di multa"

Il provvedimento risale a mercoledì: in tutto il territorio comunale è fatto assoluto divieto di abbandonare rifiuti o tenere comportamenti che possano generare roghi e focolai. I dettagli

Il Comune di Abano Terme non scherza e in  seguito ai recenti episodi di incendi boschivi ha deciso di emettere un'ordinanza severa per limitare l'innesco di pericolosi focolai sul territorio comunale.


ORDINANZA. L'ordinanza, dello scorso mercoledì 9 agosto, riguarda l'assoluto divieto all'interno del Parco Colli di accendere fuochi. In particolare, si legge, come sia assoluto divieto di tenere in esercizio fornaci,  forni a legna, discariche pubbliche e private. Inoltre, in tutto il territorio comunale assoluto divieto di: gettare materiali che possano generare fuochi, come mozziconi e fiammiferi, di lanciare razzi di libera vendita e lanterne di carta e infina di gettare rifiuti. Pena per i trasgressori: multe fino a 10mila euro. Raddoppiate se i trasgressori dovessero far parte di forze dell'ordine, vigili del fuoco e personale stagionale e volontario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento