menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'evento su Facebook

L'evento su Facebook

"Il kebab delle 20.01", in stazione per dire no all'ordinanza di Bitonci

Appuntamento nel piazzale dello scalo ferroviario. È la protesta organizzata via Facebook da Studenti Per Udu, indetta per mercoledì sera a Padova, contro la chiusura anticipata annunciata nei giorni scorsi

Scatta la protesta contro l'annuncio del sindaco di Padova, Massimo Bitonci, di una prossima ordinanza che prevede la chiusura anticipata, alle 20, per "kebabbari" e negozi etnici in zona Stazione. Come già fu, poco dopo l'insediamento del primo cittadino leghista, con l'iniziativa "OntieBitonci", la guerra del kebab torna in città, anche questa volta con un rapido passaparola via Facebook.

L'EVENTO. Studenti Per Udu Padova ha indetto "Il kebab delle 20.01". L'evento, al quale sono stati invitati 3.700 utenti del social network, ha già raccolto, nel giro di poche ore, oltre 300 adesioni. L'appuntamento è per mercoledì alle 19.45 in piazzale Stazione.

BITONCI ANNUNCIA L'ORDINANZA: Guarda il video

L'ANNUNCIO. "L'ormai fasullo re Giovanni è tornato alla carica col suo collega lo sceriffo di Nottingham per riportare ordine e pace nella nostra foresta - esordisce il goliardico annuncio - ma non ha capito che la foresta non è la sua. Dopo un anno a suon di ordinanze ridicole, misure restrittive e chiusure anticipate, la nostra amata Padova si avvia a un quinquennio di tristezza, malinconia, gente ordinata e produttiva e macchinone in centro storico. Dimentichiamoci gli aperitivi in tarda serata in piena estate. Dimentichiamoci il bivaccare con le birrette sulla scalinata della Gran Guardia. Dimentichiamoci i peroncini a un euro. Dimentichiamoci di suonare la chitarrina per strada come faceva il tuo amico del liceo, che ormai ti sei dimenticato. E da questa settimana dimentichiamoci pure il Kebabbone salvatore fuori dalla stazione aspettando l'ultimo maledetto treno che abbiamo toppato e arriverà venti minuti dopo". Non è un "pesce d'aprile", ci tengono a precisare gli organizzatori: "È davvero questa la Padova che vogliamo? Con l'occasione vi invitiamo a degustare un buonissimo kebab, oppure un altrettanto buono falafel per chi non mangia carne".

LA REPLICA. “Il metodo degli studenti dell'Udu è quello della protesta preventiva e della contestazione pretestuosa", replicano Francesco Fama e Riccardo Russo, studenti universitari e consiglieri comunali della Lista Bitonci sindaco, che, in una nota congiunta, dichiarano: "Mesi fa chiesero un appuntamento al sindaco, che venne subito concesso. Il giorno dell'appuntamento, pochi minuti prima di conoscerlo personalmente, rilasciarono dichiarazioni polemiche alla stampa, come ammisero, poco dopo, proprio al sindaco, durante l'incontro, che evidentemente avevano fissato solo per cercare visibilità e imbastire una qualsiasi polemica politica. Oggi organizzano un boicottaggio in stazione, dimostrando così di non aver mutato costume: sia perché, e a questo punto ci chiediamo se ne siano a conoscenza, l'ordinanza non è ancora stata emanata, sia perché, proprio per questo motivo, non hanno potuto né constatarne l'efficacia, né quantomeno leggerla, analizzandone premesse e obiettivi”.  

IL SINDACO BITONCI ILLUSTRA L'ORDINANZA:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento