menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ludopatia e criminalità, anche a Casalserugo orari limitati per slot

Il sindaco Elisa Venturini ha firmato un'ordinanza che prevede il funzionamento degli apparecchi con vincita in denaro solo nelle fasce orarie tra le 8 e le 11 e tra le 18 e le 22, pena sanzioni fino a 500 euro

L'ordinanza anti-slot, sulla scia di quanto già accade a Padova, arriva anche nel comune di Casalserugo. Il sindaco Elisa Venturini ha infatti firmato un provvedimento che prevede l'adeguamento ad orari prestabiliti e limitati degli apparecchi con vincita in denaro. In particolare, i gestori delle sale bingo e dei locali dotati di tali dispositivi potranno mantenerli in funzione solo nelle seguenti fasce orarie: dalle 8 alle 11 e dalle 18 alle 22. I trasgressori saranno sanzionati con multe che andranno da un minimo di 75 euro ad un massimo di 500 euro.

L'ORDINANZA. Il provvedimento ha un duplice scopo: contrastare il fenomeno della ludopatia, ovvero la malattia del gioco; ma anche mettere un freno agli episodi di criminalità legati alle apparecchiature, che sempre più spesso si trasformano in obiettivo dei malviventi. Ne sono un esempio lampante i recenti fatti che hanno visto tristemente protagonisti i bar "Dolci Delizie" e "Zelig Cafè". Nel giro di poche ore, il primo è stato depredato di 6 slot machine; il secondo è stato teatro di una rapina a mano armata: i banditi, con pistola e piccone, hanno minacciato il titolare per poi fuggire con il contenuto degli apparecchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento