Sant'Antonio: un futuro da polo per acuti per l'ex ospedale ortopedico

Il nosocomio di via Facciolati è stato oggetto di sopralluogo stamattina da parte della commissione Sanità della Regione. In corso ancora i lavori di ristrutturazione della struttura sanitaria. L'anno prossimo dovrebbe concludersi il nuovo corpo di tre piani

Questa mattina i consiglieri della commissione Sanità del consiglio regionale, guidati da Leonardo Padrin (Pdl), hanno fatto visita ai cantieri dell'ex ospedale ortopedico Sant'Antonio dell'Ulss 16 in via Facciolati. I lavori stanno trasformando e riqualificando la struttura rendendola il “polo per acuti” della sanità padovana, sinergico ma distinto rispetto alla vicina azienda ospedaliera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A fine ottobre - hanno spiegato ai consiglieri regionali il direttore generale dell'Ulss 16 Fortunato Rao, il direttore sanitario Daniele Donato e Chiara Berti, dirigente medico del nosocomio - sarà ultimata la ristrutturazione del nono piano, con 30 posti letto di degenza in camere a uno o due posti letto dotate dei migliori confort, a servizio dei reparti sottostanti. L'anno prossimo dovrebbero concludersi i lavori del nuovo corpo di tre piani in costruzione a sud-est che ospiterà i due servizi psichiatrici dell'Ulss 16 con 32 posti letto, il nuovo centro prelievi e 17 ambulatori, aperti 12 ore al giorno, con accesso indipendente da via Canestrini, a servizio dell'intero territorio dell'Ulss 16”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento