menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il neo direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Padova Claudio Dario

Il neo direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Padova Claudio Dario

Aprire gli ospedali anche di notte? Anche Padova ci sta pensando

Il neo direttore generale dell'Azienda ospedaliera della città, Claudio Dario, si dice propenso a valutare la proposta lanciata a gennaio dal governatore Veneto Luca Zaia per ridurre i tempi delle liste di attesa

Anche l'Azienda ospedaliera di Padova è pronta ad accogliere l'invito del presidente della Regione Luca Zaia di aprire gli ospedali anche di notte, allo scopo di ridurre i tempi delle liste di attesa per gli esami diagnostici.

PADOVA DISPONIBILE. A fare da apripista, nel padovano, ci sono già due nosocomi dell'Alta padovana: Cittadella e Camposampiero dove, dallo scorso 18 febbraio, è possibile effettuare esami radiologici anche fino alle ore 23 e pure di sabato. "La nostra disponibilità c'è ed è piena - ha riferito il neo direttore generale Claudio Dario - Credo proprio per la caratteristiche dell'ospedale di Padova che dovrà essere inquadrato nell'ambito di una programmazione regionale. Al presidente Zaia ho già espresso la piena disponibilità a sviluppare questi percorsi".

L'INCOGNITA DEI TAGLI. Sul polo ospedaliero padovano, però, intanto potrebbero pesare anche i recenti tagli alla sanità convenzionata. Dario ha evidenziato il "momento difficile per tutti", ponendo come obiettivo la necessità di "revisionare le priorità d'intervento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento