rotate-mobile
Cronaca Altichiero / Via Istria

La notte "brava" di due ladri finisce con un arresto e il complice in fuga

L'attività degli agenti delle Volanti è cominciata dopo che un cittadino di via Sacharov a Padova ha segnalato al 113 rumori sospetti in un bar. Recuperata la refurtiva di un assalto in un negozio a Limena e un furgone rubato a Treviso

Operazione di polizia nella notte tra il 12 e il 13 marzo. Gli agenti della sezione "Volanti" della Questura di Padova hanno rintracciato e arrestato dopo un inseguimento un uomo di 26 anni che era fuggito al volante di un furgone rubato. tutto è cominciato all'una di notte quando al 113 è arrivata la telefonata di un residente di via Sacharov che segnalava rumori sospetti provenire da un bar e alcune persone allontanarsi con un furgone bianco. Giunti sul luogo della segnalazione gli agenti hanno accertato un tentativo di intrusione non andato a buon fine e, poco dopo, hanno rintracciato il veicolo descritto in via Po mentre si trovava fermo di fronte ad un negozio di articoli sportivi, apparentemente senza nessuno a bordo. Non appena gli operatori si sono avvicinati per il controllo, il mezzo è partito a luci spente in direzione centro città, percorrendo via Istria dove, inseguito dalla Volante, il conducente ne ha perso il controllo verosimilmente a causa della forte velocità, andando a collidere contro un veicolo in sosta, arrestando definitivamente la sua corsa.

Cosa è successo

Dal mezzo sono scesi due individui, uno dei quali è stato immediatamente bloccato mentre l’altro, fuggito attraverso i campi vicini, ha fatto perdere le proprie tracce. Il soggetto fermato è stato accompagnato in Questura ed identificato. A suo carico sono emersi numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e il Divieto di Ritorno nel comune di Limena per 3 anni emesso dal Questore di Padova nel 2018. All’interno del furgone sono stati rinvenuti un piede di porco e un’ascia, una somma di denaro in contanti di alcune centinaia di euro, numerosi blister per monete di vari colori ed un paio di guanti. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

I rilievi

In via Istria è intervenuta anche la Polizia Scientifica per rilievi e accertamenti di competenza. ​A seguito di alcune verifiche effettuate nell’immediatezza dei fatti, gli agenti hanno accertato che gli occupanti del furgone bianco, risultato rubato nei giorni scorsi in provincia di Treviso, avevano commesso intorno alle 22 di domenica 12 marzo il furto del fondo cassa in un negozio di abbigliamento a Limena, provando a  scardinarne la serratura con ascia e piede di porco, per poi spaccarne la vetrata utilizzando il retro del furgone come ariete. Poco prima di essere rintracciati dalla polizia, invece, avevano tentato il furto in una tabaccheria a Mestrino. Nei confronti del ventiseienne rintracciato dagli agenti è stato disposto il fermo di polizia giudiziaria per ricettazione. Lo stesso è stato anche denunciato per i furti commessi in serata e al termine degli accertamenti è stato accompagnato in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La notte "brava" di due ladri finisce con un arresto e il complice in fuga

PadovaOggi è in caricamento