rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca Stazione

Droga, arresti, denunce: la Polizia setaccia l'area della stazione ferroviaria

Ieri sono state identificate 140 persone, sequestrata sostanza stupefacente a carico di ignoti. Scoperti cittadini irregolari sul territorio nazionale. Multato un bar con le slot accese fuori orario

Proseguono a Padova i servizi straordinari di controllo del territorio in zona Stazione ad opera del personale della sezione Volanti della Questura, dei Cinofili, della squadra Amministrativa della locale Divisione Pas, dell’ufficio Immigrazione, degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Veneto e della Polfer, congiuntamente a personale dell’Esercito Italiano impiegato nell’operazione “Strade Sicure”.

Obiettivi e risultati

L’attività ha avuto come finalità quella del controllo di persone, veicoli ed esercizi commerciali che stazionano in quell’area, ma anche una finalità di prevenzione generale. Nel corso del servizio che si è svolto nella giornata di ieri, 24 novembre, sono state identificate circa 140 persone, delle quali 45 risultate gravate da precedenti di polizia e 13 automobili. Sono stati accompagnati in Questura due cittadini di origine tunisina trovati privi di documenti nei pressi dell’Autostazione. Ad uno è stato notificato il rigetto della domanda di protezione internazionale e pertanto è stato avviato nei suoi confronti l’iter procedimentale per l’espulsione. Nei confronti dell’altro si è proceduto con la denuncia per aver declinato false generalità.

I fatti

Nei pressi del Cavalcavia Borgomagno, gli agenti delle Volanti hanno notato un uomo nordafricano che si muoveva con fare sospetto. Il soggetto, dopo aver tentato la fuga per evitare di sottoporsi al controllo, è stato prontamente fermato. Portato in Questura, è risultato originario della Tunisia, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti e irregolare sul territorio nazionale. E' stato espulso con ordine di allontanamento del questore dal territorio nazionale. Personale Polfer, nel corso dei controlli effettuati all’interno della stazione unitamente a personale dell’Esercito Italiano, ha denunciato un cittadino cinese, risultato inottemperante all’ordine del questore di abbandonare il territorio nazionale. La Squadra mobile ha arrestato un tunisno di 25 anni per aver ceduto una dose di hashish e per possesso di ulteriori 16 grammi della medesima sostanza. Il tunisino è risultato irregolare e nei suoi confronti è stato emesso un provvedimento di espulsione con accompagnamento al Centro per rimpatri di Gorizia. Sempre la Squadra Mobile ha arrestato un uomo in Corso del Popolo in quanto, a seguito di accertamenti sull’identità, è risultato di aver violato il divieto di reingresso nel territorio nazionale. Nei suoi confronti sono in corso approfondimenti da parte dell’Ufficio Immigrazione. LA Pas ha controllato 4 esercizi commerciali e relativi avventori. Nell’occasione è stata elevata una sanzione di 500 euro per violazione della normativa regionale in materia di videolottery. L’unità cinofila ha effettuato diverse perlustrazioni dell’area intorno alla Stazione. Nel corso dei controlli sono stati sequestrati a carico di ignoti 68 grammi di eroina, 17 di marijuana e 30 di hashish.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, arresti, denunce: la Polizia setaccia l'area della stazione ferroviaria

PadovaOggi è in caricamento