rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca

Gli rubano lo smartphone, poi gli chiedono il "riscatto": arrestati

Tutto è nato giovedì sera dalla denuncia di un diciannovenne di Borgoricco che ha segnalato ai militari il furto e la relativa richiesta di denaro. All'appuntamento per lo scambio, scattano le manette

Primo gli rubano lo smartphone, poi gli chiedono denaro per la restituzione. Una coppia veronese pensava fosse un gioco da ragazzi recuperare qualche centinaio di euro, ma ha terminato la giornata con le manette ai polsi. E' successo tutto a Padova giovedì sera 22 settembre.

I fatti

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri la vittima, un diciannovenne residente a Borgoricco, mentre si trovava nella città del Santo è stato avvicinato da una donna francese di 31 anni e un uomo veronese di 37. I due sarebbero riusciti a portargli via il telefono cellulare. A quel punto hanno proposto al diciannovenne la restituzione, a fronte del pagamento di un "riscatto". Il derubato ha avuto il sangue freddo di avvisare i carabinieri di questo tentativo di estorsione. Ai due malviventi ha fatto credere di essere pronto a pagare pur di riavere il proprio smartphone, ma allo scambio si sono presentati i militari dell'Arma. 

Arresto

I due indagati, che vivono nella città scaligera, sono stati arrestati in flagranza di reato per tentata estorsione. Al processo per direttissima, il giudice ha convalidato l'arresto con una pena di un anno e due mesi di reclusione a testa. La vittima è tornato in possesso del suo smartphone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli rubano lo smartphone, poi gli chiedono il "riscatto": arrestati

PadovaOggi è in caricamento