rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Ricerche in tutto il Nordest, ancora nessuna traccia di Giulia e Filippo

Un passaggio dell'auto sarebbe stato registrato nella notte in provincia di Belluno. Intanto i vigili del fuoco perlustrano le rive del naviglio del Brenta. Nuovo appello dei familiari

Sono ancora in corso le ricerche di Giulia Cecchettin di Vigonovo (Venezia) e dell'ex fidanzato Filippo Turetta, di Torreglia, giovani 22enni di cui si sono perse le tracce da sabato sera, 11 novembre. L'area delle operazioni è ampia. Da una parte gli elicotteri stanno sorvolando le zone al confine tra le province di Treviso, Belluno e Pordenone, dove le telecamere avrebbero immortalato la Punto partita da Vigonovo con i due ragazzi a bordo: l'auto, in base agli ultimi aggiornamenti, era ancora in movimento almeno fino alla notte scorsa, quando un passaggio sarebbe stato registrato in una zona dell'alta provincia di Belluno.

I sommozzatori

Contemporaneamente, come riporta Venezia Today, nel territorio della Riviera del Brenta è stato preallertato il nucleo dei sommozzatori dei vigili del fuoco, pronto ad avviare eventuali perlustrazioni in acqua. Su richiesta dei carabinieri, che si stanno occupando delle indagini, i pompieri hanno esplorato gli argini con un gommone e dall'alto con l'elicottero. L'esito delle ricerche è stato negativo.

Le famiglie unite

Una dichiarazione congiunta è arrivata dai familiari di entrambi. «L'appello che facciamo ai ragazzi è di contattarci o di tornare; a chi li vedesse, di contattare le forze dell'ordine», ha detto il padre di Giulia parlando con la stampa. Giulia è alta 1 metro e 63, ha i capelli castani con una frangetta e quando è uscita indossava un maglione azzurro, gonna marrone corta a tubino, calze, scarpe a mocassino nero e cappotto nero. «Voglio fare un appello a mio figlio - ha aggiunto la mamma di Filippo - perché sono giorni che non lo sentiamo. Che si faccia sentire, ci dia notizie. Siamo preoccupati e vorremmo che ci contattasse. Qualsiasi cosa sia successa noi lo aspettiamo, gli vogliamo bene, a lui e alla Giulia. Vi prego, tornate». Filippo è alto 1 metro e 88, ha capelli castano scuro, occhi cerulei e il giorno della scomparsa era vestito con jeans chiari, scarpe Adidas color panna e un giubbino nero con cappuccio. Le famiglie ribadiscono a tutti l'invito a chiamare il 112 nel caso di avvistamento della macchina con cui i due si sono allontanati da Vigonovo, una Fiat Punto di colore nero targata FA015YE con alcuni segni di ammaccatura da grandine.

Il sindaco Martello

Il sindaco di Vigonovo, Luca Martello, parla di «un’attesa angosciante. Sono giorni complicati per tutti - prosegue - sicuramente per le famiglie dei ragazzi, per la comunità di Vigonovo e anche di Saonara perché molte attività di questa famiglia sono svolte nel comune confinante. Abbiamo da subito assicurato massima disponibilità alla collaborazione con le forze dell’ordine. Il lavoro che stanno facendo prefettura e carabinieri è importante, il loro impegno è totale. Poco fa ho appreso dell’appello dei genitori di Filippo a farsi ritrovare. Spero che anche questo possa essere di aiuto per una conclusione positiva dell’intera vicenda».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerche in tutto il Nordest, ancora nessuna traccia di Giulia e Filippo

PadovaOggi è in caricamento