rotate-mobile
Cronaca Altichiero / Via Po

Arrestato dopo un inseguimento a 150 all'ora: è accusato di tentato omicidio

E' successo ieri in centro a Padova. Dopo una fuga durata interminabili minuti, con speronamenti e manovre azzardate, il fuggitivo è stato bloccato. Era ubriaco e senza patente

Momenti di terrore ieri sera, 5 settembre alle 21, in pieno centro a Padova. Un'automobilista trentenne padovano è fuggito all'alt della polizia e ha rischiato di investire una donna e un agente. E' successo all'altezza di piazza San Giuseppe. La fuga è avvenuta ad oltre 150 chilometri orari.

L'inseguimento

Al suo inseguimento si è messa una Volante della Questura. Senza perderlo di vista, gli agenti lo hanno seguito intimandogli più volte di fermarsi e, nel frattempo, hanno allertato gli altri equipaggi della sezione Volanti in circuito. Il fuggitivo, invece di sottoporsi al controllo di polizia, è fuggito percorrendo pericolosamente numerose strade del quartiere Palestro fino a quando, in via Chiesanuova, si è trovato di fronte una seconda Volante che si era posizionata in modo tale da sbarrargli la strada in direzione centro città. Uno degli agenti, vedendo che proseguiva la marcia ad altissima velocità, gli ha intimato di fermarsi ma l’uomo, dopo aver spento i fari, ha puntato con l’auto l’agente tentando di investirlo. Solo grazie alla sua prontezza di riflessi, l’operatore è riuscito a ripararsi dietro l’autovettura di servizio e ad evitare l’impatto.

Speronamento

Poco più avanti il conducente della Bmw, vistosi braccato dalle due pattuglie, ha speronato la Volante, effettuando retromarcia mettendosi nuovamente in fuga. Un secondo speronamento contro la Volante è avvenuto in via Monte Cengio dove lo stesso ha effettuato un’ennesima pericolosa manovra, rischiando di investire una donna intenta ad attraversare sulle strisce pedonali. Mai perso di vista dagli agenti che lo inseguivano, è stato costretto ad arrestare la sua corsa quando le Volanti, dopo il terzo impatto con la vettura, sono riuscite ad accerchiarlo e bloccarlo definitivamente nei pressi di via Po.

Positivo all'alcoltest

L’uomo, trentenne padovano, è risultato positivo all’etilometro con un tasso di positività di 0,82 g/lt quasi il doppio del limite imposto dal Codice della Strada. Accompagnato in Questura, è stato tratto in arresto per tentato omicidio, resistenza e danneggiamento aggravato. È stato inoltre sanzionato per le numerose violazioni del Codice della Strada, con sequestro della Bmw, risultata priva di copertura assicurativa. Quanto alla patente, l’uomo ne è sprovvisto da 6 anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato dopo un inseguimento a 150 all'ora: è accusato di tentato omicidio

PadovaOggi è in caricamento