rotate-mobile
Cronaca

Ragazza di 21 anni accusa un malore al rifugio di montagna

Paura oggi, 2 agosto, al rifugio Cima D'Asta Ottone Brentari (Pieve Tesino). E' stato il titolare della struttura ricettiva a chiedere l'intervento dei soccorritori per la padovana in difficoltà. Difficili le operazioni di soccorso per la presenza della nebbia

Mercoledì 2 agosto, intorno alle 12:30, il gestore del rifugio Cima D'Asta Ottone Brentari (Pieve Tesino) ha chiamato i soccorsi per una ragazza di 21 anni di Padova che ha accusato un dolore al torace all'interno del rifugio. A riportarlo è stato Trento Today.

Immediato l’intervento dell’elicottero del soccorso che, a causa della nebbia fitta, non è riuscito a raggiungere il posto a 2.480 metri. Il mezzo è quindi sceso a valle per imbarcare a bordo due operatori, che sono stati lasciati a circa cento metri più a valle del rifugio ed hanno proseguito a piedi. Giunti al rifugio, hanno stabilizzato sulla barella la ragazza, per poi trasportarla a valle a piedi con la barella portantina.

Dopo circa 30 minuti, una finestra di bel tempo ha consentito all'elicottero di volare in quota, di recuperare a bordo la ragazza e di trasferirla all'ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza di 21 anni accusa un malore al rifugio di montagna

PadovaOggi è in caricamento