rotate-mobile
Cronaca

Omicidio Mattia, fermata la fidanzata Valentina Boscaro: «Sono stata io, era un violento»

Svolta oggi nelle indagini sulla morte del trentenne di Albignasego. I carabinieri hanno prelevato la donna e l'hanno portata in caserma con l'accusa di omicidio volontario. Sotto la pressione del pm ha confessato

Svolta clamorosa nelle indagini sull'omicidio di Mattia Caruso, il trentenne di Albignasego, trovato in fin di vita dai soccorritori domenica poco prima di mezzanotte in un piazzale di sosta lungo via Colli Euganei.

Il crollo

Dopo aver tentato in tutte le maniere di depistare gli investigatori, Valentina Boscaro è crollata di fronte alle domande incalzanti del pubblico ministero Roberto Piccione.. Avrebbe ammesso la lite furiosa e la coltellata inferta con un'arma bianca a serramanico di proprietà della vittima. Avrebbe anche riferito di aver riposto l'arma del delitto in tasca del fidanzato mentre lui era ormai incosciente a causa del trauma riportato. La rabbia, il gesto di violenza inaudita l'avrebbe giustificato alla luce di un comportamwnto spesso violento che l'uomo avrebbe mantenuto con lei durante la relazione.

La fidanzata

Il lavoro enorme svolto dall'arma dei carabinieri in stretta collaborazione con la Procura ha gettato ombre pesanti a carico della fidanzata della vittima, Valentina Boscaro di 31 anni. Oggi, 29 settembre, la donna è stata prelevata dal suo domicilio e portata in caserma. E' accusata di omicidio volontario. Il suo alibi dell'uomo mascherato che si era defilato in tutta fretta dal parcheggio del locale di Torreglia non ha retto. A rendere lacunosa la vicenda anche il fatto che nel parcheggio del locale dove in un primo momento si ipotizzava fosse avvenuto l'accoltellamento mortale, non sono state trovate tracce di sangue. 

Il movente

Ancora tutto da chiarire il movente dell'omicidio, ma è chiaro che tra i due fidanzati potrebbe essere scoppiata una furibonda lite e la donna potrebbe aver perso la testa fino ad infierire nei confronti del suo fidanzato. Una storia choc che per quattro giorni ha tenuto la gente con il fiato sospeso, alla luce del fatto che fin dall'immediatezza dei fatti era apparso difficile che uno sconosciuto avesse ammazzato Mattia senza lasciare alcuna traccia di sè,

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Mattia, fermata la fidanzata Valentina Boscaro: «Sono stata io, era un violento»

PadovaOggi è in caricamento