rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Anguillara Veneta

Scoperto arsenale nei container vicino casa: padre e figlia arrestati, possibili legami con la criminalità

Due delle tante armi ritrovate erano state rubate a casa di un 41enne. Ora i carabinieri indagano sulla provenienza delle altre e su eventuali collegamenti con la criminalità predatoria

Mitragliatrice, fucile, granate. I carabinieri hanno trovato un vero e proprio arsenale a casa di padre e figlia, che sono stati arrestati.

Il fatto

L’operazione è stata effettuata nella mattinata di venerdì 31 dicembre. I carabinieri di Abano Terme hanno arrestato padre e figlia di Anguillara, 66 anni lui, 30 anni lei: Galliano e Manuela Masiero. L’uomo aveva già dei precedenti per circonvenzione di incapace. L’accusa nei loro confronti è di detenzione illegale di armi e munizionamento da guerra e comune, nonché ricettazione. I carabinieri erano venuti a sapere che in casa i due nascondevano delle armi ed è scattata la perquisizione. Vicino alla casa che si trova in aperta campagna ci sono due container. Che nascondevano un vero e proprio arsenale. Padre e figlia hanno detto di non avere le chiavi, provando a impedire l'apertura dei container, quindi i carabinieri hanno usato un trapano per entrare. Dentro c'era una grande credenza aperta tranne per le ante di sotto: il 66enne ha consegnato la chiave solo dopo diverse richieste. Sono stati sequestrati una pistola mitragliatrice, un fucile a pompa, un revolver calibro 357 Magnum, una pistola semiautomatica, armi tutte in perfette condizioni, dotate anche di caricatori, di cui alcuni a banana, nonché una granata a mano contenente esplosivo plastico ad alto potenziale, tanto da richiedere l’intervento degli specialisti della squadra artificieri per inertizzarla. Inoltre, venivano rinvenuti ben 226 proiettili di diverso calibro e numerosi componenti di altre armi, quali otturatori, aste tira molla. Alcune delle armi erano pronte all'uso. Da accertamenti i carabinieri hanno scoperto che il fucile a pompa e la pistola semiautomatica erano stati rubati a un 41enne di Correzzola: in settembre aveva subìto un furto in casa ed ecco dove erano finite le sue armi. Sulla provenienza delle altre continuano le indagini così come continuano su eventuali collegamenti di padre e figlia con ambienti della criminalità predatoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto arsenale nei container vicino casa: padre e figlia arrestati, possibili legami con la criminalità

PadovaOggi è in caricamento