Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Piombino Dese

Palma incendiata fuori dal locale, titolari su Fb: "Sappiamo chi sei". Studente si scusa

L'episodio sabato sera, al Motivi cafè di Piombino Dese. Dopo l'appello dei gestori sul social network, un giovane si è fatto avanti l'indomani per chiedere venia

Una palma data alle fiamme, a tarda serata, fuori da un frequentato locale dell'Alta Padovana. Un gesto che quindi, nonostante il favore delle tenebre, non è passato inosservato tra la stessa clientela. L'appello dei titolari su Facebook ai responsabili affinché si facessero avanti e, nel giro di poche ore, il "mea culpa" di uno studente del posto che chiede scusa.

L'APPELLO. La vicenda si è consumata tra sabato sera e domenica. L'incendio della pianta davanti al locale Motivi café, di Piombino Dese. Spento dai gestori dello stesso locale con l'estintore, che, subito dopo, hanno affidato al social network poche, incisive, righe: "Ci rivolgiamo alla persona che stasera ha deciso di incendiare la palma esterna del Motivi cafe: più di qualcuno ti ha visto e, nel caso non lo sapessi, il locale è dotato di telecamere di videosorveglianza. Ci è già stato riferito il tuo nome, sappiamo chi sei. Se passi entro domani sera al Motivi vediamo di risolvere la cosa civilmente tra di noi, altrimenti prenderemo un'altra via, sicuramente più pesante. Per facilitarti la cosa ti mettiamo anche i nostri recapiti telefonici nel caso volessi contattarci". Domenica mattina, non è tardata ad arrivare l'auspicata telefonata di un giovane che, autoaccusandosi, ha chiesto venia. Scuse gradite dai titolari, che ora stanno valutando se la pianta è ancora recuperabile.

LA TITOLARE. "Si è addossato tutta la colpa, anche se era in compagnia di altri amici. Non ci speravo che si facesse vivo e ho molto apprezzato che dopo la telefonata sia venuto anche qui al locale, per chiarire - riferisce Chiara Antonello, titolare con il fratello Fabio del Motivi - Stiamo cercando di capire se la palma sopravviverà, così da evitare di farci risarcire perché è uno studente e sappiamo che, essendo piante che comunque hanno un loro costo, lo metteremmo in difficoltà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palma incendiata fuori dal locale, titolari su Fb: "Sappiamo chi sei". Studente si scusa

PadovaOggi è in caricamento