menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palpeggia ragazza in disco, amico lo prende a pugni: gli rompe il naso

Ubriaco, un padovano avrebbe importunato pesantemente una giovane in un locale a Bologna. Un amico della ragazza l'ha atterrato a suon di cazzotti: uno è finito in ospedale, l'altro denunciato per lesioni

È finito al tappeto con il naso rotto a suon di cazzotti perchè avrebbe importunato pesantemente una ragazza, "abbordata" nella notte tra mercoledì e giovedì all'interno della discoteca Chalet dei Giardini Margherita a Bologna.

AVANCES PESANTI. Da quanto si apprende il giovane padovano, 23 anni, ubriaco, avrebbe avvicinato la ragazza, una 38enne torinese, rivolgendole prima apprezzamenti, poi frasi pesanti. La donna avrebbe cercato di allontanarlo, inutilmente. Con lei era presente un amico - un 23enne torinese - che sarebbe intervenuto chiedendo allo "scocciatore" di lasciare in pace la ragazza. La situazione è degenerata quando il padovano, invece di desistere, avrebbe allungato una mano, palpeggiando il sedere della donna.

CAZZOTTI E DENUNCIA. A quel punto l'amico della malcapitata ha perso la pazienza ed è sbottato. Si è scagliato contro il palpeggiatore, sferrandogli alcuni cazzotti in faccia e mandandolo al tappeto. L'aggredito è finito a terra, con il naso sanguinate e diverse ferite al volto. Sul posto è intervenuta la polizia, allertata, insieme ai sanitari del 118, da un addetto alla sicurezza del locale. All'arrivo degli agenti il 23enne si sarebbe difeso raccontando di aver perso le staffe nel vedere l'amica in difficoltà e di aver colpito l'uomo, ma di essersi fermato non appena l'ha visto cadere a terra. Il ferito è stato trasportato all'ospedale Sant'Orsola per le medicazioni del caso. Il suo aggressore è invece stato denunciato per lesioni volontarie. Anche il padovano rischia una denuncia, se la donna deciderà di querelarlo per le molestie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento