menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paolo Paolucci (fonte: Facebook)

Paolo Paolucci (fonte: Facebook)

Lutto nella medicina padovana: è morto lo psichiatra Paolo Paolucci

Si è spento il 62enne responsabile dell'Unità operativa per la gestione di pazienti con gravi turbe neuropsichiche dell'Ulss 16. Residente a Saonara, era stato consigliere regionale del Partito Democratico

È morto, dopo aver lottato fino all'ultimo contro una malattia che però non gli ha lasciato scampo, all'età di 62 anni, Paolo Paolucci. Noto e stimato psichiatra, era responsabile dell'Unità operativa per la gestione di pazienti con gravi turbe neuropsichiche dell’Ulss 16, a Brusegana. Uomo di sinistra con una mentalità molto aperta, era stato consigliere regionale del Partito Democratico. Residente a Saonara, lascia l'amata moglie Sara e le figlie Giulia e Laura. Il funerale si terrà mercoledì alle 10 nella parrocchia di Villatora.

IL RICORDO DEL PD. Lunedì sera, alle 21, nella sala anziani del comune di Padova Paolucci verrà ricordato con un'iniziativa del gruppo regionale del Partito Democratico. Così lo ricorda il consigliere regionale Piero Ruzzante: "È stato un onore e un piacere averti come compagno e amico. Ci mancherà la tua grande ironia, intelligenza e umanità. Un abbraccio a Sara, Giulia e Laura e a quanti ti hanno conosciuto e amato. Ciao Paolo non ti dimenticheremo".

LA SORELLA, LA COLLEGA. Sul profilo Facebook di Paolucci si susseguono decine di messaggi di cordoglio e di stima. La sorella Renata: "Ci hai lasciati con un vuoto incolmabile. Ciao Paolo, grazie di tutto quello che ci hai dato e che hai fatto per tutti quelli che avevano bisogno. Un grande uomo". E ancora, una collega: "Lasci un vuoto immenso per chi ti ha voluto bene e per chi ha ancora voglia di lottare per migliorare questo mondo difficile. E tu lo sapevi fare con il cuore oltre che con la testa. Il tuo coraggio sia esempio per tutti noi, perché il rischio è l'estinzione di una specie rara".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento