menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Multe cancellate: l'ex comandate della municipale dovrà sborsare 800mila euro

La sua vice Ferretti multata per 10mile euro, Antonio Paolocci, al tempo numero uno della polizia locale è stato condannato a pagare il risarcimento per il danno erariale

Dovrà versare 800mila euro l’ex comandante dei vigili urbani di Padova Antonio Paolocci a titolo di risarcimento al Comune per le multe da autovelox cancellate. Come riportano i quotidiani locali la corte dei Conti del Veneto accusa l’ex dirigente di “numerose e grossolane negligenze”. Sono invece 10mila gli euro che dovrà risarcire la vice comandante dell’epoca, Maria Luisa Ferretti, che firmò materialmente il provvedimento.

La storia

La magistratura contabile ha messo nel mirino la revoca del 9 dicembre 2014 in cui viene allungata la sperimentazione degli autovelox sulle tangenziali. Tutte le sanzioni comminate dal 3 novembre fino all’8 dicembre di quell’anno vennero eliminate, la motivazione è di tipo organizzativo perché viene spostato un apposito server negli uffici della polizia locale. La procura della corte dei conti ha quindi aperto un inchiesta per danno erariale, la guardia di finanza di Padova ha fatto le indagini e alla fine gli accertamenti hanno dimostrato che la revoca della sanzione è infondata e “sostenuta da motivazioni generiche”, con un danno stimato per le casse di Palazzo Moroni di 3,8 milioni di euro.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento