Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Chiesa e amore gay, un possibile incontro grazie a un libro padovano

Beatrice Brogliato, psicoanalista, e Damiano Migliorini, filosofo-teologo, propongono una riflessione per conciliare i due mondi sempre troppo lontani. I giovani fedeli sono pronti ad accogliere l'amore in ogni sua forma

Un nuovo capitolo si apre per la Chiesa cattolica e a iniziare a scriverlo sono Beatrice Brogliato e Damiano Migliorini, psicoanalista la prima e filosofo-teologo il secondo, entrambi laureati a Padova. Il trattato, pubblicato per "Cittadella Editrice" con le introduzioni di due autori noti a livello nazionale, Paolo Rigliano per la parte psicoanalitica e Giannino Piana per la parte teologica, si intitola "L’amore omosessuale. Saggi di psicoanalisi, teologia e pastorale. In dialogo per una nuova sintesi" ed è un’opera sul tema cardine del Sinodo sulla Famiglia in programma per il prossimo ottobre. Dedicato ai padri sinodali e Papa Francesco, il testo vuole aprire un dibattito pacato e senza troppe polemiche che possa far incontrare il mondo omossessuale con quello cattolico. Un’impresa titanica se vogliamo, ma possibile.

FORMA POSITIVA D’AMORE. Non si può parlare di rivoluzione, ma si tratta comunque di un passo in avanti, nuove proposte e nuove analisi che coinvolgono diverse discipline, dalla psicoanalisi alla teologia, alla pastorale, ma anche storia, filosofia, sociologia, antropologia e biologia. Dai questionari rilasciati dagli autori nelle parrocchie della provincia di Vicenza durante incontri formativi tenuti prima della pubblicazione, risulta chiaramente che i fedeli cattolici, soprattutto nelle fasce più giovani, sembrano pronti a un cambio, pronti a un’accoglienza piena e serena delle relazioni omosessuali come forma positiva d’amore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesa e amore gay, un possibile incontro grazie a un libro padovano

PadovaOggi è in caricamento