rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Camin

Scrive lettera a Papa Francesco Pontefice in risposta gli telefona

Protagonista un 19enne residente a Camin, Padova, che con la famiglia era stato a Roma, dove aveva consegnato una missiva a un cardinale. Domenica l'inaspettata chiamata dal Santo padre in persona

Ricevere una telefonata dal Papa in persona non è cosa che capita tutti i giorni e soprattutto a uno studente come tanti di appena 19 anni. Ma l'inaspettata chiamata è arrivata, domenica, nella casa di Stefano Cavizza a Camin, Padova.

"SONO PAPA FRANCESCO". Il giovane universitario, studente di ingegneria, dopo aver alzato la cornetta del telefono e aver proferito il convezionale "Pronto chi parla?", si è sentito rispondere, dall'altro capo del filo, nientemeno che "Sono Papa Francesco, diamoci del tu". E nonostante l'esitazione iniziale, per Stefano non ci sono stati molti dubbi sull'identità del suo importante interlocutore.

LA LETTERA. Daltronde era stato proprio lui a fare il primo passo qualche giorno prima, a Ferragosto, consegnando a un cardinale a Castel Gandolfo una lettera scritta di proprio pugno e diretta al Santo Padre. Un ragazzo normale, appassionato di calcio, che non ha fatto riferimento nella sua missiva a particolari drammi o esperienze trascorse. Solo, semplicemente, alla voglia di conoscerlo e parlare con lui, magari di fede.

8 MINUTI AL TELEFONO. "Non potevo crederci - ha riferito il giovane - abbiamo riso e scherzato per circa otto minuti. Mi ha chiamato verso le 17 dopo non avermi trovato in casa una prima volta. Mi ha detto che tra Gesù e gli Apostoli ci si dava del tu e mi ha chiesto di pregare molto per Santo Stefano e anche per lui. Mi ha impartito la benedizione ed ho sentito crescere una gran forza. Certo è stato il giorno più bello della mia vita".

IL PRECEDENTE. Non è la prima volta che il Papa sudamericano chiama qualche fedele al telefono ma, grande è stata la gioia dello studente per la conversazione avuta con Bergoglio. L'8 agosto scorso c'era stata un'altra telefonata eccezionale. Francesco aveva dato il suo personale conforto a Michele Ferri, quarantenne fratello dell'imprenditore di Pesaro Andrea Ferri, titolare di alcune pompe di benzina ucciso in una rapina. "La tua lettera mi ha fatto piangere", aveva detto Bergoglio a Ferri, rivolgendosi anche a lui col "tu" che annulla ogni distanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scrive lettera a Papa Francesco Pontefice in risposta gli telefona

PadovaOggi è in caricamento