menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ad ottobre scatta la rivoluzione dei parcheggi: si pagano con un "sms"

Un messaggino dal telefono cellulare per prenotare la sosta a Padova. Qualora i tempi dovessero allungarsi, sempre con il credito telefonico, sarà possibile ridefinire l'orario a distanza. Al vaglio c'è anche una app

Rivoluzione parcheggi a Padova. Da ottobre, come riportano i quotidiani locali, in città, sarà possibile pagare la sosta sugli stalli a strisce blu direttamente dal telefonino, con un "sms". Il costo sarà prelevato dal credito telefonico. Niente più monetine, quindi, e niente più corse affannate per rinnovare il parcheggio in caso di sosta prolungata: un messaggino avviserà l'automobilista che la sua prenotazione sta per scadere e sarà possibile, qualora necessaio, ridefinire l'orario a distanza.

RIVOLUZIONE PARCHEGGI. Ma non è la sola innovazione. A questa, perfezionata da Riccardo Bentsik, amministratore unico di Aps Opere e servizi, si aggiunge quella fortemente voluta dall'assessore alla Mobilità Stefano Grigoletto, e probabilmente attuabile dal 2016: una app che consenta ai conducenti di visualizzare in tempo reale i parcheggi disponibili nell'area di interesse. L'idea è di applicare dei sensori ad ogni stallo presente in città, in grado di rilevare la presenza di un'auto tra le strisce. Ciò consentirà agli automobilisti di dirigersi direttamente là dove c'è posto, ma anche ai vigili di sapere con certezza chi non rispetta le regole, lasciando la macchina in sosta oltre il tempo pagato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento