menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Istituto oncologico veneto

Istituto oncologico veneto

Park Iov in via Nazareth, Grigoletto "Priorità ai posti auto per i malati"

130 nuovi parcheggi che il comune di Padova mette a disposizione per i pazienti dell'Istituto oncologico veneto. "L'area di via Nazareth deve tornare all'amministrazione comunale", spiega l'assessore alla Mobilità

Il problema parcheggi a Padova va a toccare una delle eccellenze della sanità del Veneto, lo Iov (Istitituto oncologico veneto) di via Gattamelata. 130 posti auto sono stati messi a disposizione in via Nazareth per i malati di cancro di tutto il Veneto e anche da fuori regione. La realizzazione di questo parcheggio è stata decisa, concordemente, dal sindaco Massimo Bitonci, dal commissario dello Iov Domenico Mantoan, dal direttore generale dell’Azienda ospedaliera Claudio Dario, dal direttore generale dell’Ulss 16 Urbano Brazzale.

VIA CORRADO. Potrebbe essere utilizzato dal personale dipendente dell'ospedale e dello Iov il parcheggio già esistente di via Corrado. Questa l'ipotesi avanzata dall'assessore alla Mobilità del comune di Padova Stefano Grigoletto: "L'area su cui si realizzerà il parcheggio in via Nazareth è di proprietà comunale. É stata usucapita da privati e faceva parte dei giusti oneri per la costruzione di un condominio così il Comune ritorna in disponibilità di un’area che i privati hanno fatto propria sfruttando delle prerogative di legge". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento