Ex piazzale Boschetti, approvato in giunta il progetto definitivo del nuovo parco Tito Livio

Il prossimo passo sarà l'approvazione dell'esecutivo; quindi, le procedure relative alla gara e l'inizio dei lavori, che dovrebbero partire con il 2017 e concludersi entro i primi mesi del 2018

Uno dei "rendering" del futuro parco Tito Livio

Martedì mattina, è stato approvato in giunta il progetto definitivo del nuovo parco Tito Livio, che sorgerà a Padova nell'area dell'ex piazzale Boschetti. Il prossimo passo sarà l'approvazione dell'esecutivo; quindi, le procedure relative alla gara e l'inizio dei lavori, che, nelle intenzioni dell'amministrazione comunale, dovrebbero partire con l'inizio del nuovo anno e concludersi possibilmente entro il 2017, al massimo entro i primi mesi del 2018.  

APPROVATO IL PROGETTO DEFINITIVO. Il sindaco Massimo Bitonci e l'assessore ai Lavori pubblici Paolo Botton hanno mostrato le prime immagini a computer, i "rendering" del futuro parco Tito Livio: "È un progetto molto bello dal punto di vista architettonico - ha dichiarato il primo cittadino - che nasce anche da uno studio di carattere storico dell'area dell'ex piazzale Boschetti e che prevede diverse zone restituite a verde e una serie di percorsi e porticcioli per rivalutare la Padova delle acque e dei corsi navigabili".

IL PROGETTO. Il primo stralcio funzionale del progetto, in continuità urbanistica e funzionale con gli ambiti urbani limitrofi (sistema bastionato, giardini dell'Arena, Cappella degli Scrovegni, il complesso degli Eremitani), prevede la realizzazione di: porto e banchina, con restauro conservativo e riqualificazione dell’antico porto fluviale (datato 1882); ingresso al parco e "piazza delle acque", luogo di sosta ma anche da cerniera di smistamento dei flussi ciclabili e pedonali; un percorso ciclopedonale lungo il canale Piovego, con il recupero delle antiche "alzaie" (le vie arginali dove transitavano i cavalli per il traino dei burci); approdi lungo percorso ciclopedonale, dotati di energia elettrica ed acqua corrente a servizio del turismo fluviale; un ponte ciclabile e pedonale galleggiante sul Canale Piovego a servizio del collegamento tra l’area "Boschetti" e i giardini dell’Arena; uno spazio pubblico polifunzionale tra le palazzine in stile Liberty, costituito da elementi a forma di vela connessi al porticato che si svilupperà sui prospetti sud dei due edifici vincolati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento