menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gratta e vince 100mila euro ma un parente gli ruba il biglietto

L'insolita denuncia di furto è giunta ieri ai carabinieri di Padova da parte di un filippino. L'immigrato avrebbe chiesto 300 euro in prestito a un familiare per festeggiare la vincita e quest'ultimo gli avrebbe però sottratto il tagliando fortunato

La dea bendata avrebbe scelto di “baciare” un immigrato filippino che, comprati due “Gratta e vinci” in una tabaccheria di Padova, avrebbe vinto ben 100 mila euro. L'euforia per la fortunata vincita sarebbe però svanita presto, dato che un familiare del filippino si sarebbe impossessato del tagliando.

LA DENUNCIA DI FURTO. Il condizionale è d'obbligo in tutta questa storia, divenuta di pubblico dominio in seguito alla denuncia dal sedicente derubato ai carabinieri di Padova, che però stanno ancora svolgendo accertamenti sulla vicenda.


IL RAGGIRO. L'immigrato ha riferito ai militari di aver chiesto 300 euro in prestito a un parente per festeggiare la vincita, mostrando come “assicurazione” per il debito il tagliando da 100 mila euro. Con la scusa di farsi una foto con il “Gratta e vinci” vincente, il familiare, stando alla denuncia del filippino, avrebbe cambiato, in un momento di disattenzione di quest'ultimo, il tagliando fortunato con un altro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento