Cronaca

Patrizia D'Addario, la escort di Berlusconi a processo a Padova

Nel suo libro "Gradisca, Presidente", ha etichettato Nicola D.M. come il "pusher del gruppo, nell'inchiesta su droga e sanità". L'uomo rifiuta ogni coinvolgimento in fatti di stupefacente a Villa Certosa

Patrizia D'Addario (fonte Facebook)

Patrizia D'Addario, le notti con Silvio Berlusconi raccontate nel libro "Gradisca, Presidente" e un processo a Padova, in cui la escort barese, come riportano i quotidiani locali, dovrà difendersi, insieme alla giornalista Maddalena Tulanti, dall'accusa di diffamazione

"DIFFAMAZIONE". Contro di lei, Nicola D.M., descritto nel testo "incriminato" come il "pusher del gruppo, nell'inchiesta su droga e sanità". Nome che compare spesso accanto a quello di Giampaolo Tarantini, l'uomo che procurava le escort all'ex premier. D.M., però, avrebbe sempre respinto un suo coinvolgimento nei giri di droga a Villa Certosa, e per questo avrebbe puntato il dito contro le due donne rinviate a giudizio.

PROCESSO A PADOVA. Il libro era stato pubblicato nel 2009 e stampato dalle Grafiche Venete di Trebaseleghe, ragione per cui la competenza territoriale è stata affidata al tribunale padovano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrizia D'Addario, la escort di Berlusconi a processo a Padova

PadovaOggi è in caricamento