Cronaca

Paziente del Gallucci di Padova in volo su C-130J dell’aeronautica

L'uomo, in pericolo di vita a causa di una grave patologia polmonare, è stato trasferito d'urgenza da Ciampino a Venezia per consentirne l'immediato ricovero al centro dell'azienda ospedaliera padovana

Ambulanza sbarcata dal C130J dell'aeronautica militare

Volo "salvavita", sabato sera scorso, per un uomo trasferito d’urgenza dall'aeroporto romano di Ciampino a quello di Venezia con un C-130J dell’aeronautica militare per consentirne l’immediato ricovero al centro “Gallucci” dell’azienda ospedaliera di Padova. Il trasporto del paziente, affetto da una grave patologia polmonare, è stato richiesto dalla prefettura di Roma e organizzato dalla sala Situazioni di vertice dello Stato maggiore aeronautica che ha disposto l’immediata attivazione del volo sanitario con uno dei velivoli della forza armata “in prontezza” per questo genere di esigenze.

LA MISSIONE. Il paziente è stato imbarcato sul velivolo direttamente a bordo di un’ambulanza equipaggiata con apparecchiature per l’assistenza medica e il monitoraggio dei parametri vitali, poiché le condizioni cliniche non avrebbero consentito alcuna interruzione dei trattamenti sanitari a cui era sottoposto. A bordo anche un’equipe medica specializzata del policlinico di Tor Vergata di Roma. Il C-130J della 46esima brigata aerea di Pisa, dopo aver imbarcato l’ambulanza all’aeroporto di Ciampino, è decollato alle ore 17.55 alla volta di Venezia, dove è giunto intorno alle 18.45 circa. Una volta a terra, l’ambulanza si è diretta a Padova, al centro “Gallucci”. Terminate le operazioni, il velivolo ha fatto ritorno a Pisa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paziente del Gallucci di Padova in volo su C-130J dell’aeronautica

PadovaOggi è in caricamento